Corti teatrali, Il cuore rivelatore con il Teatro Studio a Montalto

Parte Autunno in Biblioteca, la rassegna dei corti teatrali promossi dal Teatro Studio presso la biblioteca di Montalto di Castro. Una piccola rassegna che il Comune di Montalto di Castro, Assessorato alla Cultura, ha voluto riservare a un pubblico adulto e adolescente, dedicandolo interamente al grande autore Edgard A. Poe.

Il cuore rivelatore (24 novembre ore 17.30). Storia di una follia lucida, di un giovane che arriva ad uccidere con accortezza il vecchio con il quale convive. L’occhio morto, azzurrino ed immobile dell’anziano esaspera fino alla follia il protagonista che una notte fa esplodere la sua demenza e toglie la vita all’uomo, ne occulta il cadavere e lo nasconde sotto le assi del pavimento. Interpreti: Enrica Pistolesi, Mirio Tozzini e Luca Pierini.

Il barile di Ammontillado (30 novembre ore 17.30), è la storia di una vendetta, un racconto di ambientazione squisitamente gotica, che verrà rappresentato in site specific, ossia spostando il pubblico nei bellissimi e suggestivi locali della biblioteca al fine di ricreare gli ambienti della narrazione e offrire ai presenti una esperienza emozionale a tutto tondo. Interpreti: Enrica Pistolesi, Mirio Tozzini, Luca Pierini e Daniela Marretti.

Il gatto nero (7 dicembre ore 17.30) si terrà rappresentato invece in forma di reading musicale, tra gli scaffali, tra i libri, nella sala lettura principale. E’ la storia di una lucida follia, in cui la dolce figura di un gatto si trasformerà, nella mente distorta del protagonista, in un diabolico rivale che lo spingerà a commettere un terribile omicidio. Interpreti, Luca Pierini, Daniela Marretti, Massimo Pallini (chitarra elettrica).

Tutti gli spettacoli si terranno nella suggestiva e bellissima biblioteca cittadina: BIBLIOTECA COMUNALE “SAN SISTO” – Complesso monumentale San Sisto, Via Tirrenia, 13

L’ingresso è gratuito ed è gradita la prenotazione: 0766.87.01.95 (Biblioteca Comunale Montalto di Castro) 392.0686787 (Teatro Studio) .

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI