Case cantoniere diventano sede di associazioni e case famiglia

casa cantoniera

“Terminato il percorso di assegnazione delle case cantoniere disposto con delibera di giunta n.470 del 15 luglio 2014. In provincia di Viterbo, le case cantoniere assegnate sono 3: una a Capranica (Via Cassia Km 59:995) e 2 a Montefiascone (Via Cassia Km 94:174 e Via Cassia Km 94:600). A Capranica, l’edificio diventerà la sede della Croce Rossa, della Protezione Civile e della Pro Loco. A Montefiascone, entrambe le strutture saranno destinate a Casa famiglia per minori”. A dichiararlo è Riccardo Valentini, Vice capogruppo del Partito Democratico al Consiglio regionale del Lazio.

“Ora i Comuni potranno procedere con i loro progetti di recupero per un uso pubblico, sociale e culturale degli spazi. Le case cantoniere di proprietà della Regione  – prosegue Valentini – vengono concesse a canone agevolato ai Comuni che hanno risposto al bando. Un’iniziativa che punta a recuperare e a restituire al territorio beni pubblici, patrimonio di tutti i cittadini, che per anni sono stati lasciati in stato di completo abbandono. Un modo per restituire ai territori strutture importanti. Beni comuni – conclude Riccardo Valentini – che devono avere usi e finalità collettivi”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI