Buy Lazio, tour operator internazionali per promuovere la Tuscia

Internazionale Buy Lazio 2014 promosso ed organizzato da Unioncamere Lazio, in collaborazione con le Camere di Commercio del Lazio e con il patrocinio dell’Enit (Agenzia nazionale del turismo).
L’evento oltre ai workshop formativi prevede anche attività di promozione diretta sul territorio,
attraverso visite guidate sia per gli operatori turistici provenienti da vari paesi europei che per i
giornalisti specializzati, accreditati a seguire i lavori». «La Provincia di Viterbo – fa sapere l’assessore provinciale al Turismo Andrea Danti – che ha avuto l’onore di ospitare l’edizione 2013, parteciperà all’organizzazione degli eventi promozionali collaterali, che si terranno nel nostro territorio nei giorni 20 e 21 settembre. Faremo conoscere l’offerta turistica
della Tuscia agli operatori stranieri che parteciperanno al workshop e che poi visiteranno i territori
del Lazio. Come per le passate edizioni – prosegue l’assessore – provvederemo all’ospitalità di oltre 20 tour operator che dopo aver visitato il Capoluogo della Tuscia e la splendida Villa Lante di Bagnaia, si sposteranno a nord della Tuscia e precisamente a Proceno, Acquapendente, Grotte di Castro, Bolsena e Piansano. In poche parole, quest’anno abbiamo puntato alla promozione del
territorio dell’Alta Tuscia, valorizzando un pezzo della nostra provincia molto interessante e ricco di
caratteristiche storiche, ambientali e culturali. Il Buy Lazio – conclude Danti – si è caratterizzato negli anni come un prezioso volano di promozione turistica per le province che lo hanno ospitato e
anche stavolta la Tuscia farà la sua parte, accogliendo gli operatori esteri e unendo la promozione
territoriale ad un’accoglienza di
qualità».
Nel corso delle visite, gli ospiti potranno anche degustare i vari
prodotti enogastronomici offerte dalle
aziende locali.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI