Vinum: la storia del vino nell’Italia antica al Museo Civico di Nepi

vinum

Sull’origine della viticoltura in Italia si è molto discusso nel corso degli anni e la tradizione vuole che siano stati gli etruschi i responsabili della sua introduzione. La passione  per l’alcolico nettare nel nostro paese risale all’età del bronzo e abbiamo numerose testimonianze archeologiche di primitivi vini prodotti dagli Etruschi mediante l’uso della vite vinifera silvestre, una pianta differente da quella che oggi si usa per produrre il vino.

Per conoscere l’arte del vino presso le popolazioni italiche e presso gli Etruschi, il Museo Civico di Nepi propone la proiezione del cortometraggio Vinum – Storia del vino nell’Italia antica di Maurizio Pellegrini. L’appuntamento è per sabato 12 dicembre alle 17 al Museo Civico di Nepi.

Il filmato della durata di 20 minuti, introduce, attraverso il racconto dell’archeologo dell’’800 Raniero Mengarelli, alla conoscenza dell’arte del vino presso le popolazioni italiche e presso gli Etruschi, dove la produzione enologica era talmente vasta da dar luogo ad un surplus di vino che veniva trasportato e venduto ad altre popolazioni, sono stati infatti ritrovati resti di anfore che avrebbero contenuto il prezioso nettare in eccesso.

Sarà presente il regista ed autore del soggetto Maurizio Pellegrini, responsabile del Laboratorio di Didattica e Promozione visuale della Soprintendenza Archeologica del Lazio e dell’Etruria meridionale.

Dopo l’incontro è in programma una degustazione di vini e prodotti tipici offerte dalle aziende del territorio di Nepi. È gradita la prenotazione. Per informazioni 0761 570604 – museo@comune.nepi.vt.it.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI