Fiera Tirreno, nocciole della Tuscia usate per la Nutella

nocciola

E’ proprio di ieri la notizia della scomparsa di Michele Ferrero l’inventore della Nutella, fino a poco tempo fa, tutti sapevano che la Nutella ed in particolare i Ferrero Rocher, venivano confezionati con le nocciole DOP italiane ed i cioccolatini con le DOP del viterbese, vale a dire con le nocciole prodotte nel bacino del Lago di Vico. La pezzatura dei Rocher è quella della “gentile romana” selezionata dalle aziende produttrici. Uno dei prodotti più pregiati della Tuscia con cui Laura Montini di Ales in Sardegna,  nello scorso mese di novembre ha conquistato il podio al premio nazionale Dolce con la Nocciola Romana La nocciola della Tuscia, meglio conosciuta come Nocciola Romana sarà presente alla Fiera del Tirreno. L’evento, ospitato  all’interno della Fiera di Roma, dal 20 al 22 febbraio, una vetrina d’eccellenza per è una delle più importanti manifestazioni di settore, punto di riferimento per tutto il comparto produttivo riferito all’ospitalità e alla ristorazione del Centro-Sud Italia e del Mediterraneo. L’importantissima manifestazione, culturale e gastronomica, si propone di mettere in risalto “le peculiarità italiane che ci hanno fatto apprezzare in tutto il mondo: cuore, gusto e invenzione.”Laura Montini, al riguardo, oltre ai tipici prodotti sardi di sua produzione presenterà la torta “Delizia d’autunno” vincitrice del concorso di Ronciglione .Fabio Troncarelli, ideatore del premio nazionale dolce con nocciola romana, ha dichiarato: “E’ per me motivo di grandissima soddisfazione il fatto che in un evento di prestigio come la Fiera del Mediterraneo,  la nocciola romana assuma una posizione dominante  tra tutte le eccellenze presenti, segno evidente che la  promozione dei nostri prodotti come vetrina del territorio è  riuscito.Tantissimi i pasticceri in Italia che hanno imparato ad usare e conoscere la nocciola romana, diventando in prima persona una sorta di “moltiplicatore promozionale” sia di questo nostro prodotto tipico che di riflesso , anche dei Monti Cimini e della Tuscia .Il Premio Dolce con Nocciola Romana, organizzato dall’Associazione 1728, a sei anni, dalla sua nascita , continua ad elevarsi di prestigio  tanto da assumere connotati sempre più internazionali.
www.tirrenoctroma.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI