SuperAbile, tappa all’Università della Tuscia

SuperAbile arriva all’Unitus. Il 15 maggio prossimo, con inizio alle ore 10:30, presso l’aula magna dell’Ateneo viterbese – nello splendido complesso di Santa Maria in Gradi – il team capitanato da Lorenzo Costantini e Chiara Bordi presenterà il progetto anche agli studenti universitari.
Grazie alla collaborazione attivata da qualche settimana con i rappresentanti degli studenti universitari, SuperAbile sarà presente quindi anche all’Università della Tuscia.
L’evento, per la sua importanza sociale, culturale e didattica, ha ricevuto – grazie anche al minuzioso lavoro di coordinamento di University Viterbo del presidente Matteo D’Angelo e Yasmin Blazark Arfaro, rappresentante degli studenti Unitus all’interno del Cus – anche il pieno ed incondizionato sostegno dall’Università degli studi della Tuscia.
Parole di apprezzamento per il progetto SuperAbile sono state rivolte dal Rettore, prof. Alessandro Ruggeri che, compatibilmente con i suoi tanti impegni, cercherà di portare il suo saluto.
“Siamo onorati dell’invito – ha puntualizzato Alfredo Boldorini, a nome del team -. Quella del 15 maggio – ha aggiunto il consigliere comunale bassanese – è una tappa importantissima per noi ma, crediamo, lo sia anche per gli studenti universitari i quali potranno ascoltare dalla viva voce di Lorenzo e Chiara che nulla è insuperabile. E che – come sostiene Lorenzo – “i limiti sono solo mentali”.
Ringraziamo l’Università della Tuscia ed il suo Rettore, prof. Alessandro Ruggeri, Matteo D’Angelo, presidente di Univercity Viterbo e Yasmin Blazark Arfaro rappresentante degli studenti nel Cus, non solo per aver allacciato questa proficua collaborazione ma anche per aver reso possibile l’evento.
“Presentare un progetto del genere – hanno detto i due studenti dell’Unituscia – è per noi un onore, in virtù della grinta che ci dimostrano questi ragazzi ogni giorno. Nella vita si può sempre fare di più ed essendo questo un ideale alla base dell’esistenza di ognuno di noi ci uniamo alla diffusione del messaggio promosso dalla team di SuperAbile”.

Team SuperAbile

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI