Roberto Joppolo apre le porte della casa museo per la Delegazione Fai Viterbo

Il maestro Roberto Joppolo apre le porte della casa museo per la Delegazione Fai Viterbo. Domenica 20 maggio, dalle 10, sarà possibile ammirare le opere dell’artista nella sua casa museo situata sulle colline viterbesi (strada Palomba n. 11), dove sono raccolte oltre 400 opere, che vanno dai primi anni Settanta a oggi.
«La giornata inizierà con il benvenuto di Roberto Joppolo. – informa la delegazione Fai Viterbo – I ragazzi del Fai Giovani guideranno gruppi di 10 persone nelle visite, offrendo spiegazioni relative agli spazi e alle opere esposte. Alle 11:00 si terrà dimostrazione di come vengono realizzate alcune ceramiche tramite la tecnica della cottura raku. Dopo aver “sfornato” e pulito i pezzi in ceramica, i partecipanti si sposteranno all’esterno dove seguirà una piccola colazione. Nel primo pomeriggio proseguiranno le visite guidate nel giardino dove sono esposte altre opere dell’artista».

La casa museo si snoda in cinque grandi ambienti e l’intera collezione offre un quadro ampio del lavoro di Joppolo. Si possono osservare sculture e pitture eseguite in varie tecniche su vari materiali, come il legno, il bronzo, il marmo, il ferro e la ceramica. Di particolare interesse è il laboratorio attivo, dove sono esposti i grandi modelli in gesso di alcune opere eseguite in bronzo e collocate in luoghi pubblici.

Per prendere parte alla visita è obbligatoria la prenotazione entro il 18 maggio, chiamando al 338 3211260/328 2581222 o scrivendo a viterbo@delegazionefai.fondoambiente.it. Il contributo di partecipazione è di 15 euro per gli iscritti FAI e di 18 euro per i non iscritti.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI