Novecento: il monologo di Baricco con Gli Ambiattori

novecento

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento appena nato viene lasciato nel transatlantico Virginian e viene preso in affidamento dal marinaio Danny Boodman, che lo cresce come un figlio. All’età di otto anni Novecento perde anche il suo genitore adottivo e scompare misteriosamente. Quando riappare incomincia il cammino come musicista di pianoforte del Virginian….

È la trama del celebre monologo di Alessandro Baricco, Novecento, che sarà portato in scena venerdì 25 settembre alle 21 al Teatro Florida di Civita Castellana dalla neonata Compagnia Gli Ambiattori capitanata dal regista Adolfo Squitieri per Civitonica 2015.

Lo spettacolo sarà impreziosito da meravigliose musiche scelte ad hoc dalla regia e da alcuni pezzi composti per l’occasione dalla collaborazione con la Banda del Capecchio, formazione di musica originale civitonica capitanata da Diego Dominicis. Da ascoltare tutta d’un fiato sarà “Burrasca”, adattamento musicale al sonetto inserito proprio nell’opera di Baricco e cantata in coro da tutti gli attori della compagnia sotto l’attenta guida musicale del maestro Dominicis e della coreografa professionista del settore Gioia Tarulli che ha curato, invece, le figure e i passi del ballo.

Gli Ambiattori è una compagnia teatrale giovane ma audace che ha voluto confrontarsi con questo stupendo testo di Baricco con lo scopo principale di trasmettere il meraviglioso messaggio di fondo dell’opera: il contorno ci definisce fino a che non definiamo il contorno. Per raggiungere l’obiettivo la compagnia si è impegnata a fondo nello studio dei vari personaggi e delle varie scene dell’opera, con numerose prove settimanali sotto l’attenta guida del regista Adolfo Squitieri, privilegiando un lavoro di affiatamento e divertimento nella recitazione. Inoltre, la compagnia si è completamente autofinanziata per tutto il materiale di scena e le attrezzature di supporto.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI