IC Fantappié Lim: lezione speciale gli alunni diventano docenti

Martedì 16 febbraio, alcuni alunni della classe 2A dell’IC Fantappié hanno vestito i panni di docenti e proposto una lezione speciale per un utente particolare: il presidente della Fondazione Carivit, dott. Mario Brutti. Impegnata a sostenere attività “di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico”, la Fondazione Carivit da sempre è vicina al mondo dell’istruzione e della formazione, accogliendo e sostenendo progetti e iniziative che mirino all’ “educazione, alla crescita personale, allo sviluppo economico e al miglioramento della qualità della vita della comunità”.
Tali finalità statutarie sono state il punto di incontro di un progetto elaborato dal nostro Istituto, condiviso e sostenuto dalla Fondazione Carivit, teso a offrire stimoli formativi e proposte educative mirate, capaci di sostenere processi di apprendimento solidi ed efficaci per tutti i nostri studenti. Tutto ciò è stato possibile grazie all’introduzione, nelle nostre aule, di strumenti specifici quali la LIM – Lavagna Interattiva Multimediale.
E martedì, alla presenza del Presidente Mario Brutti, i nostri alunni hanno inaugurato le LIM, proponendo alla sua attenzione una lezione sull’uso della lavagna multimediale. Con professionalità e competenza, giovani “docenti “ hanno realizzato una lezione pratica sui diversi linguaggi comunicativi della LIM, strumento – hanno sostenuto – “che ci permette di imparare e apprendere in modo nuovo e coinvolgente per tutti, anche per coloro che non si sentono affatto coinvolti dalla lezione tradizionale o manifestano qualche difficoltà nell’apprendimento degli argomenti ”.
“Nel quadro delle risorse tecnologiche della scuola, la Lavagna Interattiva Multimediale occupa un posto centrale” hanno continuato, sotto lo sguardo attento e curioso del Presidente Brutti e del Dirigente scolastico, Alessandro Ernestini.
Hanno così condotto tutti i presenti – compresa una rappresentanza di genitori – in un “viaggio” – così lo hanno definito – “un viaggio alla scoperta dei nuovi metodi di lavoro e delle infinite risorse che abbiamo conosciuto attraverso l’uso della LIM”: chi accanto al grande monitor della LIM, chi alla postazione computer, ci hanno davvero condotto alla scoperta delle mille risorse della LIM: dal testo della Divina Commedia al video di attori che ne recitano i versi; da Google Earth per le lezioni di Geografia alle note indimenticabili di Bob Marley sui diritti umani all’appello di Malala alle Nazioni Unite; un viaggio nei nostri libri di testo (e- book) fino all’uso della lavagna come strumento tradizionale grazie al touch screen. Perché tutto ciò che la didattica acquisisce attraverso le tecnologie informatiche e multimediali è ricchezza aggiunta a quel mondo meraviglioso che è la lezione di un docente ai suoi allievi e l’ empatia che tra loro si crea.
Grazie dunque alla Fondazione Carivit per questo importante dono, che ha reso possibile il sogno – per ben tre classi – di lavorare ogni giorno come la maggior parte delle scuole europee, secondo linguaggi che appartengono al mondo delle professioni e della cultura. Grazie per questo approccio al sapere nuovo e stimolante, che permette di affrontare gli argomenti sotto diversi aspetti e linguaggi, rendendo tutti i nostri alunni capaci di intraprendere percorsi di crescita culturale, nella logica del sapere, saper fare e saper essere (J. Delors). Grazie perché anche chi non ha la possibilità o gli strumenti per accogliere alcune proposte didattiche, può in questo modo sentirsi parte della classe perché ha mille modi con cui poter apprendere gli argomenti. Grazie perché spesso possiamo trovare nel web tanti stimoli divertenti e questo ci fa essere felici di andare scuola. Grazie perché possiamo conoscere i Paesi dei nostri compagni stranieri, vedere i luoghi che hanno lasciato, ascoltare le loro canzoni … e sentirci più vicini. Grazie perché ad ogni proposta del libro possiamo trovare la sua traduzione nel modo della musica, dell’arte, delle immagini.
Grazie da parte di tutti noi alla Fondazione Carivit per il prezioso contributo.
Un sentito ringraziamento vogliamo rivolgerlo al dott. Mario Brutti, a cui va la nostra profonda stima, nella consapevolezza di aver conosciuto una persona molto speciale, attento alle esigenze formative dei suoi giovani concittadini e prezioso partner per i loro educatori.
Le docenti Daniela Eutizi e Emanuela Menghini

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI