Giornata mondiale dell’autismo: pure Palazzo dei Priori si tingedi blu

Sabato 2 aprile mobilitazione internazionale per sensibilizzare l’opinione pubblica su una malattia che secondo alcune stime è cresciuta di 10 volte negli ultimi 40 anni. Una sindrome ancora non compresa a fondo, ma su cui gli ultimi studi scientifici stanno fornendo importanti risposte L’Empire State Building di New York, la Willis Tower di Chicago, la CN Tower di Toronto, la Burjul Mamlakah –Kingdom Tower di Riyadh in Arabia Saudita, la Statua del Cristo Redentore a Rio de Janeiro e Palazzo Montecitorio a Roma: molte parti del mondo tornano a tingersi di blu domani in occasione della nona Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo, una patologia che, in base ai dati dell’Organizzazione mondiale della sanità, colpisce nel mondo almeno 1 bambino su 160.
Viterbo pure tinge di blu Palazzo dei Priori grazie alla consigliera comunale Martina Minchella.
“Quello di illuminare un monumento o un palazzo delle istituzioni è un gesto simbolico che ha lo scopo di coinvolgere e sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema così importante.
Credo che l’impegno delle istituzioni sia fondamentale per cercare di arginare le difficoltà in cui le famiglie si trovano soprattutto nel pensare al futuro dei propri figli con disturbi dello spettro autistico, cercando di incrementare le risorse e le iniziative a sostegno del delicato tema del “dopo di noi”.
Voglio ringraziare da cittadina, prima ancora che da consigliere comunale, l’amministrazione nella sua interezza e nella persona del sindaco e dell’assessore al patrimonio per aver accolto le sollecitazioni affinché anche a Viterbo si potrà celebrare la giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI