Fra le vie della città: le emozioni dell’ultimo anno di liceo nel libro di Alessio Campana

L’ultimo primo giorno di scuola dell’ultimo anno di liceo. Per l’ultima volta ci si trova sulle gradinate davanti all’ingresso, a respirare l’odore di sigaretta che pare quasi un profumo, lì, in mezzo a tutte quelle presenze note e agli amici più cari, compagni dell’estate. L’ultima sensazione di un nuovo inizio, con le stesse persone, gli stessi sguardi, le stesse voci.

L’ultimo anno di liceo, spesso, si trasforma in un’avventura dai mille risvolti. Lo sapevano bene, Giulia e Federico. In una scuola al profumo d’incertezza, entrambi, seppur in maniera diversa, avevano cercato un filo d’Arianna che gli consentisse di uscire dal labirinto dell’adolescenza. Nel legame inscindibile di un’amicizia eterna, i giorni che precedevano la maturità assumevano i connotati della paura. Ma un viaggio, a volte, può davvero cambiare un’esistenza.

Le emozioni, le sensazioni, le paure che accompagnano il trascorrere dell’ultimo anno di liceo sono raccontate nel libro di Alessio Campana dal titolo Fra le vie della città, che sarà presentato venerdì 11 maggio alle 17.30 presso il centro commerciale Piazza Marcantoni a Civita Castellana.

Alessio è un ragazzo di vent’anni residente a Fabrica di Roma. Il suo primo libro, Fra le vie della città, ripercorre le tappe del suo ultimo anno di liceo (nonostante il romanzo non sia autobiografico) vissuto, con i compagni di un quinquennio fantastico, al liceo Giuseppe Colasanti di Civita Castellana.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI