Deliberato accorpamento Camere di commercio di Viterbo e di Rieti

Nella seduta odierna il Consiglio della Camera di commercio di Viterbo ha deliberato all’unanimità l’accorpamento delle circoscrizioni territoriali delle Camere di commercio di Viterbo e Rieti. Analoga delibera era stata approvata nei giorni scorsi dalla Camera di commercio di Rieti.

La decisione, che sarà ora inoltrata per approvazione al Ministero dello Sviluppo Economico, deriva dal percorso dettato dalla norma, definita con il Decreto Legislativo che entrerà in vigore il prossimo 10 dicembre, con la quale è stato riformato il sistema camerale, prevedendo l’integrazione di nuove funzioni e la riduzione degli Enti camerali fino a un massimo di 60, attraverso l’accorpamento delle Camere di commercio nei cui Registri delle imprese siano iscritte meno di 75mila tra imprese e unità locali.

La nuova Camera di commercio Viterbo e Rieti conterà complessivamente 62.383 imprese, di cui 44.275 della Tuscia e 18.108 della Sabina, distribuite su un territorio di oltre 6mila chilometri quadrati. Oltre alla sede principale di Viterbo sarà operativa quella di Rieti per garantire alle imprese il presidio territoriale di prossimità.
“Quella di oggi è una giornata storica – dichiara soddisfatto Domenico Merlani, presidente della Camera di Commercio Viterbo – giunta al termine di un percorso in cui il Consiglio camerale si è espresso in modo unanime, approvando l’accorpamento di due territori che vanno dagli Appennini al Tirreno e presentano vocazioni economiche per molti aspetti coincidenti. Si pongono così le condizioni per realizzare sinergie e progettualità comuni finalizzate alla promozione della crescita economica dell’alto Lazio. Certamente dovremo essere molto attenti nella gestione per salvaguardare la sostenibilità economica e i livelli occupazionali. Tuttavia sono fiducioso che con il supporto delle imprese, delle associazioni di categoria, di Unioncamere Lazio e Unioncamere nazionale saremo in grado di offrire un servizio qualificato ed efficace per lo sviluppo delle realtà imprenditoriali dell’alto Lazio. Ringrazio gli amici reatini per aver scelto di condividere con noi questo nuovo percorso ambizioso”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI