Sugo per pasta fredda ideale per il pranzo di fine estate

di Leda Borghi*

sugo di Leda

La dose è consigliata per un sugo utile  per circa 250/300 grammi di pasta fredda è un condimento molto utile in questeultime giornate d’estate, che siate ancora in vacanza o che vogliate fare una pausa pranzo magari al lago o in piscina. Tutto è pronto e risolvibile in 15 minuti.

Procedimento:

Lessare la pasta, condirla con un filo d’olio e lasciarla raffreddare.
Al momento del servizio, porre tutti gli ingredienti elencati nel frullatore e azionarlo fino a ottenere un composto omogeneo (o più grossolano per chi lo preferisse).

Ingredienti per il sugo
4 filetti di acciuga;
3 cucchiaio di pecorino grattugiato;
1 cucchiaio di ricotta di bufala;
5 pomodori San Marzano maturi
3 cucchiai di olio
peperoncino;
basilico;
origano;
aglio a piacere;
sale qb;
una grattugiata di buccia di limone non trattato
4 cucchiai di olio evo

Lo troverete un primo piatto fresco e sfizioso, perfetto contro le giornate ancora calde ma anche come rimedio dell’ultimo minuto. Già vi immagino a gustarvi il piatto in pieno relax a godere dell’ultima manciata di libertà!

*Leda Borghi vive nella campagna romana dove coltiva, cucina e riceve amici.
Insieme a piante, pomodorini e fiori ciò che coltiva è una grande passione per la cucina. Ex ristoratrice mai pentita, ha collaborato con le sue ricette con la rivista Il Salvagente31 e ha scritto online su GiampaTv, portale dell’autore televisivo Giampaolo Trombetti, all’interno del quale curava la rubrica Leda in cucina. Nel 2016 è uscito il suo libro Ricette di una ragazza perbene, non un manuale di istruzioni per la cucina, ma un percorso della memoria. Che si tratti di un incontro occasionale, da cui nasce una reciproca conoscenza, o degli affetti familiari, Leda Borghi sintetizza tradizione e rivisitazioni culinarie strizzando l’occhio alla convivialità e all’incontro con l’altro.
Alla fine del 2021, è uscito nelle librerie il suo primo romanzo, “Schiene”, pubblicato dalla casa editrice Porto Seguro.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI