Marcia della Pace a Ronciglione

“Non più schiavi ma fratelli”. È questo il tema scelto da Papa Francesco per la 48esima edizione della Giornata mondiale per la pace. Il Santo Padre indica come obiettivo la costruzione di una civiltà fondata sulla pari dignità di tutti gli esseri umani, senza discriminazione alcuna, perché per dar vita alla Pace quando è necessario che ogni essere umano riconosca nell’altro un fratello. Il primo passo per farlo è la partecipazione alla Marcia della Pace che si terrà domenica 22 marzo a Ronciglione.

L’invito a tutti i ragazzi che parteciperanno alla Marcia è la realizzazione, durante l’orario di catechismo, di un piccolo “Fiore di Pace” come segno del desiderio di dare vita alla pace attraverso la scelta coraggiosa dell’essenziale nella vita di tutti i giorni come la preghiera, il perdono, l’accoglienza del diverso, la condivisione, e un Fiore della parrocchia di appartenenza.

Il programma della giornata prevede: alle 9.30 l’arrivo di tutti i gruppi in via Sutrina dove si terrà  l’iscrizione del paese con il numero dei partecipanti, la consegna dell’offerta di carità in favore del progetto e il ritiro dei fogli per i canti durante la marcia, gadgets e altro materiale necessario. Alle 10 avrà avvio la Marcia festosa per le vie di Ronciglione secondo un unico percorso che si concluderà  in piazza del Duomo dove l’arrivo è previsto per le 11 e dove seguiranno il  saluto delle Autorità e l’inizio dei giochi divisi per fasce d’età. Alle 13 è previsto il pranzo al sacco e la consegna ai volontari della segreteria del “Fiore di Pace”; alle 14 festa tutti insieme  con canti e balli e infine alle 15 è prevista la messa finale in piazza del Duomo presieduta dal Vescovo Romano Rossi

LOCANDINA

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI