Il teatro di casa al lavoro: si parte da Civita Castellana

Si riscoprono i piccoli centri e si valorizzano, grazie al progetto promosso dall’assessorato alla Cultura della Regione Lazio che patrocinerà gli eventi di 20chiaviTeatro per il biennio 2014-2016.

L’associazione di Civita Castellana partirà il 4 ottobre con una serie di eventi che coinvolgeranno oltre al comune di Civita quelli di Corchiano, Fabrica di Roma, Castel Sant’Elia, Nepi, Vallerano, Vignanello e Canepina. Oltre agli spettacoli il cartellone di “Distretto/creativo”, questo il titolo della manifestazione, prevede attività di spettacolo, laboratori di musica e teatro, momenti di formazione e didattica della visione, incontri nelle scuole, festival e rassegne.

Per la sesta edizione del festival “Storie di lavoro” saranno realizzati eventi culturali all’interno dei luoghi di lavoro quali fabbriche, frantoi, falegnamerie, negozi di parrucchiera; per ospitare spettacoli, concerti e varie performance all’insegna della trasformazione degli spazi. Un tentativo di coinvolgimento per un pubblico nuovo e vario.

Primo appuntamento per il festival quindi, sabato 4 ottobre alla ceramica Flaminia a Civita Castellana ore 21,00 con Crash flight di ONDADURTO TEATRO. Si suggerisce la prenotazione, l’ingresso sarà gratuito.

Crash Flight  è uno spettacolo onirico e surreale, è un lavoro in grado di interagire in modo organico con gli elementi architettonici dello spazio in cui ha luogo. Attraverso l’utilizzo di tessuto bianco e corde si creerà un ambiente sospeso: l’irreale che si fonde al reale. Un vecchietto scorbutico aiutato a realizzare un sogno da un inventore e il suo goffo assistente. Una macchina che gli permetterà di prendere il volo: una giostra / macchina gestita dal vivo, dagli attori che sono performer / danzatori. E proprio quando ogni speranza sembrerà perduta, il nostro eroe è finalmente in grado di volare …

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI