Vitorchiano, approvato il bilancio di previsione 2018

Il Comune di Vitorchiano ha approvato il bilancio di previsione 2018. Il consiglio comunale, nella seduta del 6 aprile 2018, ha dato il via libera, tra i vari punti all’ordine del giorno, allo strumento principe della programmazione politico-economica, tramite il quale l’amministrazione destina risorse per tutte le necessità del territorio.

I criteri che hanno caratterizzato la costruzione del nostro bilancio di previsione e che ispirano la nostra azione amministrativa – sottolinea l’assessore Annalisa Creta – continuano a essere l’ottimizzazione delle risorse a disposizione, l’attenzione assidua e rigorosa alla spesa e una politica prudenziale nella costruzione delle previsioni. Gli obiettivi prioritari che ci prefiggiamo sono: contenimento della pressione fiscale, lotta all’evasione tributaria, tutela delle famiglie in difficoltà a causa della crisi economica, mantenimento della qualità dei servizi sociali, educativi, sanitari, realizzazione di un significativo piano degli investimenti per la cura e la manutenzione del territorio e per il rispetto dell’ambiente“.

Tali interventi sono concentrati sul patrimonio degli edifici scolastici, sul sistema fognario e idrico, sulla rete stradale e della pubblica illuminazione, sugli impianti sportivi. “Vogliamo valorizzare gli immobili comunali – continua Creta – e incentivare lo sviluppo economico attraverso azioni volte alla promozione delle risorse storico-culturali del paese e al rilancio turistico. Restano infine invariate le rette delle tariffe dei servizi che il Comune eroga ai cittadini, la cui copertura da parte dell’ente è del 53%. Si tratta di un bilancio prudente, per evitare di inserire partite che non si trasformano in entrate“.

Il consiglio ha discusso e approvato anche una serie di punti, tra cui il regolamento per la concessione di rateizzazioni di pagamento ai debiti di natura tributaria e patrimoniale, “strumento con cui sarà possibile andare incontro alle esigenze di famiglie, privati e aziende in difficoltà nel pagare i tributi locali; in particolare sono state innalzate le soglie di reddito ISEE in virtù delle quali è possibile poter accedere alla rateizzazione“.

Quindi, la quantificazione dei gettoni di presenza dei consiglieri comunali e l’invarianza degli stessi; la determinazione del prezzo di cessione delle aree ex articolo 14 DL 55/83 e art. 16 DL 87/81; il programma triennale delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari (in particolare, non sono state ipotizzate vendite di immobili di proprietà comunale, ma semplicemente stimati introiti a fronte delle tariffe per affitti e concessioni); il programma triennale dei lavori pubblici 2018-2020 e il relativo elenco 2018, un programma nel quale sono compresi solo i lavori di importo superiore ai 100mila euro e che cumula complessivamente 7,5 milioni di euro; il programma degli incarichi di lavoro autonomo di natura occasionale o coordinata e continuativa per l’anno corrente; la nota integrativa e di aggiornamenti del Documento Unico di Programmazione (DUP) 2018-2020, il documento guida per l’operato dell’amministrazione comunale; la rettifica delle particelle catastali dei terreni di asservimento al PUA Poscia, in località Paparano.

In apertura di seduta, il sindaco Ruggero Grassotti ha annunciato che in maggio, in collaborazione con il Comitato Festeggiamenti San Michele Arcangelo, sarà organizzata una giornata in memoria dei caduti della prima guerra mondiale, di cui ricorre il centenario. Un evento a cui sarà invitata tutta la cittadinanza e verranno coinvolte le scuole.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI