Violenza sulle donne: conferenza spettacolo di QdA e Arci

Scarpette rosse

Women Playwrights: un viaggio nella drammaturgia femminile per celebrare a Viterbo la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Un piccolo ensemble che parte da Rosvita di Gandersheim, il primo autore donna della storia e il primo autore medievale non anonimo, ai closet dramas delle autrici elisabettiane, dalle figure femminili che hanno sfidato le nozioni acquisite di teatro e società nelle loro epoche alle drammaturghe che hanno contribuito alla rinascita del teatro testuale alla metà degli anni novanta.

La conferenza spettacolo tra teatro e teoria critica è organizzata da Quartieri dell’Arte in collaborazione con Arci Comitato provinciale di Viterbo e Atcl, promossa dall’assessorato alla cultura della Regione Lazio con il patrocinio del Comune di Viterbo per martedì 25 novembre alle 17 presso la Sala d’Ercole di Palazzo dei Priori a Viterbo.

La giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è stata istituita dall’Onu nel 1999. Questa data fu scelta in ricordo del brutale assassinio nel 1960 delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l’impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo, il dittatore che governò la Repubblica Dominicana per oltre 30 anni.

L’appuntamento è inserito nell’ambito di “Io dico no” la giornata che si svolge a Palazzo dei Priori pre dire no alla violenza sulle donne.

L’associazione Mariano Romiti, l’istituto Francesco Orioli, in collaborazione con il Comune di Viterbo, propongono un’importante iniziativa, rivolta a un pubblico principalmente composto dai ragazzi delle scuole.

La giornata, che rientra nell’ambito della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, avrà inizio alle 9,30. Tra i relatori, il sostituto procuratore della Repubblica Paola Conti, Valentina Bruno del Centro antiviolenza Erinna, il dirigente scolastico dell’Iis F. Orioli Luigi Valente e Katia Romagnoli, dell’Associazione Mariano Romiti. Interverranno inoltre il sindaco Michelini e il questore Urti. Durante l’incontro ci sarà spazio per letture e  filmati, realizzati direttamente dai ragazzi dello stesso istituto Orioli. Modera l’evento la giornalista Cristina Pallotta.

Per la giornata verrà inoltre allestita la mostra “Mai più violenza: esci dal silenzio” a cura del Liceo Artistico Statale F. Orioli all’interno della chiesa di Sant’Egidio, Corso Italia (orario: 10 alle 12,30 e dalle 16 alle 19).

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI