Tornano le letture ad alta voce con Camillieri alla Biblioteca

Dopo il successo della passata edizione, l’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Viterbo propone tre nuovi appuntamenti con Camilleri ad alta voce 2.0.

Giovedì 29 settembre alle 17.30 nella sala Cardarelli della biblioteca Anselmi di Viterbo (viale Trento 18/E) saremo di nuovo in compagnia di Andrea Camilleri grazie ad Antonello Ricci e Pietro Benedetti della Banda del racconto. I due ci racconteranno/leggeranno il romanzo La caccia al tesoro: unica opera – fra gli undici titoli donati tempo fa da Andrea Camilleri e dall’editore Sellerio alle UIC di tutt’Italia – dedicata a un’inchiesta del Commissario Montalbano. E la vicenda non è di quelle che si dimenticano facilmente…

Come scrive il critico Silvano Nigro nel risvolto di copertina: «Un torpore inerte ha invaso il commissariato di Vigàta: un tedio strascicato. Ammortisce pure il trallerallera di Catarella, che adesso incespica tra rebus e cruciverba. Montalbano legge un romanzo di Simenon e distratto va sfogliando una vecchia annata della Domenica del Corriere: al telefono continua il dai e ridai querulo e molesto della suscettibile fidanzata, lontana sempre, lontanissima. Eppure un diversivo c’era stato. Due anziani bigotti, fratello e sorella, a furia di preterìe e giaculatorie, avevano rincappellato pazzia sopra pazzia. La loro demenza era arrivata al fanatismo delle armi e la sceriffata santa aveva lasciato sul campo uno strumento di passioni tristi e appassite: una bambola gonfiabile…»

Ricordiamo che anche questo nuovo ciclo rientra nelle attività di autofinanziamento che la sezione UIC di Viterbo attua per garantire la continuità dei servizi a favore dei non vedenti. L’ingresso costa € 10 (comprendenti la partecipazione all’evento e una copia del romanzo).

Gli altri appuntamenti con Camilleri ad alta voce 2.0 sono fin d’ora fissati per giovedì 27 ottobre e giovedì 24 novembre, rispettivamente con Il sonaglio e La rizzagliata. Sempre alle 17.30 e sempre nella sala conferenze Cardarelli di viale Trento.

L’iniziativa è organizzata con la preziosa collaborazione delle Biblioteche di Viterbo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI