Tiberiadi: la valle del Tevere in gara a Giove

Tiberiadi – I giochi del Tevere. È questo il nome della grande festa che venerdì 15 luglio radunerà allo stadio “Terzo Pimpolari” di Giove giovani provenienti da tutta la Media Valle del Tevere, sponda laziale e sponda umbra, a caccia del successo in una gara a squadre lunga tutta una serata.
La manifestazione è promossa ed organizzata dal quotidiano TeverEventi e dall’associazione Narni360, supportati dalla polisportiva U.S. Giove e dal Comune di Giove.
L’idea è quella di confrontare squadre di diversi paesi in una serie di gare che ricalchino lo spirito dello storico programma televisivo “Giochi Senza Frontiere”. Si uniranno ragazzi e ragazze di Comuni delle province di Terni e Viterbo, in una festa di colori, suoni e divertimento. Tutto lungo il filo conduttore del Tevere, un fiume che unisce tradizioni e civiltà.
Le Tiberiadi dureranno una giornata intera: si inizierà nel pomeriggio, con il raduno delle squadre, i sorteggi ed i primi giochi, e si terminerà poco prima della mezzanotte, con una pausa di circa un’ora per la cena.
La U.S. Giove, responsabile della gestione degli impianti sportivi, ha messo a disposizione tutte le strutture, a partire dallo splendido stadio “Pimpolari” (di gran lunga tra i migliori del circondario, con tribune coperte ed ampio antistadio), passando per gli spogliatoi e la sala polivalente, dove si terrà la cena per gli atleti. Contemporaneamente alle Tiberiadi, infatti, negli impianti sportivi giovesi è in programma la Sagra della Zucchina.
Tutto è pensato per far sì che le Tiberiadi diventino rapidamente un appuntamento fisso dell’estate del nostro territorio e questa prima edizione vuole essere la pietra fondante del progetto.
Aggiornamenti costanti sulle Tiberiadi sono pubblicati sulla pagina Facebook dell’evento https://www.facebook.com/events/562242987287025/

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI