Scuola: nella Tuscia 44.778 studenti pronti per un nuovo anno ricco di novità

La prima campanella del nuovo anno scolastico riporterà in classe, entro venerdi 15 settembre (data fissata dalla regione Lazio) gli studenti di tutti gli ordini e gradi dell’istruzione, per un totale di 206 giorni, le attività didattiche dell’anno scolastico 2017/18. Fatto salvo quegli istituti come  l’Istituto Comprensivo “Pietro Egidi”  che con delibera del consiglio ha stabilito l’apertura il giorno 12 settembre e tutte le classi dell’Istituto funzioneranno dal lunedì al venerdì.L’anticipo dell’avvio dell’anno scolastico avrà come conseguenza la chiusura della scuola dal 25/04 al 01/05/2018.

Un esercito di ben 44.778 studenti sta per rientrare a scuola nel Viterbese. La novità più importante riguarda il piano vaccini. Sono 10 le vaccinazioni obbligatorie richieste a bambini e ragazzi fino ai 16 anni. L’inadempienza comporterà l’esclusione solo dagli asili, non da scuole elementari, medie, superiori e scuole professionali. Le scuole dovranno controllare: entro dieci giorni, il dirigente scolastico è tenuto a segnalare il nominativo del bambino non vaccinato all’ Azienda Sanitaria competente, affinché i genitori adempiano all’obbligo vaccinale. Per quanto riguarda l’esame di terza media, scendono da cinque a tre le prove scritte.
Le festività: Oltre alle feste comandante (tutte le domeniche ; il 1° Novembre, festa di tutti i Santi; l’8 Dicembre, Immacolata Concezione; il 25 Dicembre, Natale; il 26 Dicembre, Santo Stefano; il 1° Gennaio, Capodanno; il 6 Gennaio, Epifania; il giorno di lunedì dopo Pasqua; il 25 Aprile, Anniversario della Liberazione; il 1° Maggio, Festa del Lavoro; il 2 Giugno, Festa Nazionale della Repubblica; festa del Santo Patrono; vacanze di Natale (23 dicembre – 7 gennaio) e di Pasqua (dal 29 marzo al 3 Aprile).

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI