Lo Scaffale/”I Vangeli”, secondo volume dell’Opera omnia di Martini

E’ stato il profeta del novecento.Per la prima volta sono raccolti in un unico volume i corsi di esercizi dedicati ai quattro Vangeli tenuti dal Cardinal Carlo Maria Martini in diverse occasioni e con diversi destinatari, veri e propri percorsi spirituali nella tradizione gesuitica degli Esercizi di Sant’Ignazio: un’esperienza forte di conversione, per ascoltare, discernere e decidere. “I Vangeli“, secondo volume dell’Opera omnia di Martini, è da alcuni giorni in libreria e da oggi disponibile anche in ebook.“Martini è stato per molti di noi che hanno ascoltato le sue parole o hanno letto i suoi testi un maestro nel far conoscere e apprezzare la Bibbia. Egli ha messo a frutto il contributo specifico che gli Esercizi forniscono alla Lectio divina: discernere il desiderio più autentico in modo che l’ascolto non rimanga in sospeso, ma incida sulla pratica e trasformi la vita.” Con queste parole nella prefazione alle Cattedre dei non credenti Papa Francesco ha voluto sottolineare lo strettissimo e originale legame tra Bibbia ed Esercizi ignaziani nell’opera di Carlo Maria Martini. In questo volume vengono raccolti i corsi di esercizi dedicati ai quattro Vangeli – Marco, Luca, Matteo e Giovanni – tenuti dal Cardinale in diverse occasioni e con diversi destinatari, e con una scelta di metodo innovativa: “Per la prima volta mi sono trovato a impostare gli Esercizi non partendo direttamente dal testo di sant’Ignazio – come ho fatto per molti anni, seguendolo in maniera rigorosa e fedele – ma piuttosto prendendo un singolo Vangelo”. I testi qui raccolti sono commenti ai singoli Vangeli nella loro totalità e contemporaneamente veri e propri percorsi “spirituali” nella tradizione gesuitica degli Esercizi di sant’Ignazio, un’esperienza forte di conversione, da vivere con qualcuno che faccia da guida, per ascoltare, discernere e decidere. Poterne disporre in una versione definitiva, completa e debitamente annotata, permette finalmente al grande pubblico che ha ammirato la forza innovativa di Martini di addentrarsi nella complessità e nella ricchezza dell’opera di uno degli autori cristiani più amati di tutti i tempi. Come osservare da lontano un grande mosaico e vederne le linee maestre per poi scoprire con sorpresa i dettagli, a poco a poco.www.facebook.com/fondazionecarlomariamartini/?fref=ts

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI