La ricetta di Rachele: pasta fresca con asparagi

pasta con asparagi

Ingredienti x 4 persone: gr. 400 fusilli,mezze penne, strangozzi, meglio ancora se pasta fresca, 1 cipolla media, 1 mazzo di asparagi di circa gr.400, olio, burro, pecorino grattugiato, qualche fogliolina di mentuccia.

Dopo il lungo letargo invernale, con l’arrivo della primavera, le uscite all’aria aperta diventano frequenti. Le giornate sono più lunghe, le temperature si addolciscono e si fanno miti, la natura germoglia, si veste di colori nuovi. E’ la stagione eletta alla passeggiata, ma anche il tempo della raccolta: quella degli asparagi selvatici. I patiti del genere si staranno già sfregando le mani. Lo sapete che ci vogliono tre anni per avere l’ortaggio sulla tavola?Raccogliere gli asparagi, almeno per me, non è affare semplice e nelle poche occasioni in cui mi sono cimentata, il bottino è stato irrisorio. Più facile reperirne nel negozio di frutta e verdura di fiducia.

Procedimento:
In una pentola alta e non eccessivamente larga, riempita x 1/3, si mette a bollire acqua leggermente salata, quindi vi si immergono gli asparagi, lavati, liberati della parte legnosa del gambo
e legati con dello spago da cucina; intanto, in una padella si fa ammorbidire in poca acqua salata, la cipolla affettata sottilmente e, quando l’acqua si è asciugata,si aggiunge l’olio e si fa
imbiondire a fuoco dolce.
Quindi si tolgono gli asparagi dalla pentola e si poggiano in un colapasta, si aggiunge acqua per la cottura della pasta, fino a riempire la pentola e si porta a bollore;
con delle forbici da cucina si tagliano gli asparagi e si fanno cadere nella padella, girandoli con un cucchiaio di legno, insaporendoli anche con del brodo granulare.
Quando la pasta è cotta, si versa nella padella, si aggiunge del burro, si spolverizza con pecorino grattugiato, si gira bene, si aggiunge la mentuccia e si lascia insaporire x alcuni minuti a fuoco spento;
infine si impiatta e…..
Non vi resta che dilettare il palato con una appetitosa pasta con asparagi.BUON APPETITO
P.S.Potete aggiungere a questa ricetta, anche gr.200 di pisellini surgelati passati in padella con gli asparagi e anche delle fettine sottili di carciofi, ammorbidite con la cipolla e
successivamente insaporite, come i piselli nell’olio, a cui va aggiunto del burro.
Canino celebra questo prodotto tipico della tradizione contadina, non facile da trovare, con una sagra che si tiene ogni anno il 25 aprile , vi matura già nel mese di gennaio, in grande quantità ed è pure di ottima qualità.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI