La musica è pericolosa: Nicola Piovani a Caffeina

Il celebre pianista e compositore Nicola Piovani sarà ospite del Caffeina Festival domenica 2 luglio con lo spettacolo La musica è pericolosa.

La musica è pericolosa è un racconto musicale, narrato dagli strumenti che agiscono in scena, pianoforte, contrabbasso, percussioni, sassofono, clarinetto, chitarra, violoncello, fisarmonica. A scandire le stazioni di questo viaggio musicale in libertà, Nicola Piovani racconta al pubblico il senso di questi frastagliati percorsi che l’hanno portato a fiancheggiare il lavoro di De André, di Fellini, di Magni, di registi spagnoli, francesi, olandesi, per teatro, cinema, televisione, cantanti strumentisti, alternando l’esecuzione di brani teatralmente inediti a nuove versioni di brani più noti.

Si susseguono atmosfere dense di sentimento per una sinfonia che permette alle parole di arrivare lì dove non arriva la musica e in cui la musica la fa da padrone laddove la parola non sa e non può arrivare. I video di scena integrano il racconto con immagini di film, di spettacoli e, soprattutto, disegni che la matita di Milo Manara ha dedicato al teatro musicale di Piovani.

Con Nicola Piovani pianoforte, Marina Cesari Sax/Clarinetto,Pasquale Filastò Violoncello/Chitarra, Ivan Gambini Batteria/percussioni, Marco Loddo Contrabbasso, Rossano Baldini Tastiere.

“La musica è pericolosa, come lo sono tutte le cose profondamente belle: ci cambiano, a volte ci ammaliano di bellezza, come gli innamoramenti adolescenziali… come pericolosi possono essere i nostri incontri con quella bellezza che ha la forza di cambiarci dentro”. Nicola Piovani

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI