Caccia ai tordi: stop anticipato al 19 gennaio

tordo

Siamo ormai nel pieno della stagione di caccia, ma a poche settimane dalla sua chiusura, nuove regole si prospettano per i cacciatori.

Pochi giorni fa al Comune di Viterbo è giunto dalla regione Lazio, un comunicato che informa della variazione apportata al regolare calendario venatorio. Contraddicendo quanto affermato in precedenza, la data definitiva per chiudere la caccia ad alcune specie di tordi, non sarà più il 31 Gennaio 2015, ma il 19 Gennaio. Le specie in questione, sono: tordo bottaccio, tordo sassello e tordo cesena.

Questa proposta di modifica del Ministero dell’Ambiente, era stata rivolta ad una decina di regioni italiane, tra le quali, oltre al Lazio, anche Umbria, Toscana, Friuli Venezia Giulia e Veneto. Proprio queste ultime quattro regioni, hanno respinto la richiesta di modifica ministeriale.

Nel Lazio, però, la richiesta è stata accettata; per tanto la caccia alle specie in questione dal 19 Gennaio è severamente vietata. La violazione del provvedimento, infatti, derminerebbe reato e la conseguente denuncia penale.

L’assessore alla caccia di Palazzo Gentili, Franco Vita, spiega: <<la motivazione di tale provvedimento è da ricercare nell’esplicita richiesta prevenuta dal Ministero dell’Ambiente, al fine di scongiurare l’avvio di una procedura d’infrazione da parte dell’ Unione Europea, in relazione alla direttiva del 2009 sugli uccelli selvatici>>.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI