Auditorium: Masha Diatchenko al violino e Massimo Spada al piano

concerto

Due grandi interpreti per tre grandi della musica: sabato 28 febbraio, all’Università della Tuscia, per la stagione concertisitica la violinista Masha Diatchenko e il pianista Massimo Spada interpreteranno Johannes Brahms, Maurice Ravel e Ottorino Respighi,

Entrambi giovanissimi, ma già pluripremiati in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, possono vantare un’attività concertistica veramente straordinaria in contesti di grande prestigio.

Il pianista Massimo Spada, che si è diplomato nella celebre Accademia pianistica di Imola “Incontri con il maestro”, si è esibito in moltissimi festival in tutta Italia: a Torino, al Festival MiTo, ad Assisi in occasione del “Festival Internazionali per la Pace”, alla “Sagra Malatestiana” di Rimini ed in varie altre importanti rassegne musicali come quelle di Venezia, Padova, Bologna, Roma, Matera, tanto per citarne alcune.

La violinista russa Masha Diatchenko, inizialmente allieva del padre, il noto violinista e didatta Sergejè stata enfant prodige ed ha avuto il primo grande successo all’età di cinque anni, esibendosi come pianista nel recital di Ennio Morricone all’Aula Magna dell’Università “La Sapienza” di Roma. Da quel momento ha avuto inizio la sua carriera di musicista, che è andata progressivamente orientandosi verso il violino, strumento per il quale ha manifestato particolare predisposizione e doti innate. Ha inciso numerosi CD e si esibisce costantemente nelle migliori sale da concerto italiane e straniere. È la prima violinista al mondo che, a dodici anni, ha eseguito dal vivo, in un unico concerto, i 24 Capricci di Paganini, com’è noto di una difficoltà tecnica trascendentale.

 Attualmente suona due diversi strumenti: il violino di famiglia Guarneri e il violino Gilberto Losi 2003, creato appositamente per lei e recante una dedica del Maestro liutaio. Una nota di colore: Masha Diatchenko prende parte a sfilate di moda di note stiliste come Anna Fendi.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI