Archeosub a Bolsena: 4 giorni in immersione

Bolsena

Da giovedì 16 a domenica 19 ottobre Bolsena ospita la sesta edizione di “ArcheoSub“. Mostre, conferenze, visite guidate, immersioni e prove in acqua di attrezzature subacquee animeranno le giornate della manifestazione organizzata dal Centro Ricerche della Scuola Sub di Bolsena, che quest’anno si è arricchita di nuove proposte e nuove iniziative.

“In concomitanza con la VI edizione di Archeosub a Bolsena – ricorda uno degli organizzatori Egidio Severi -, il Centro Ricerche della Scuola Sub del Lago di Bolsena promuove una serie di attività didattiche presso le scuole del comprensorio lacuale volte alla conoscenza e alla promozione delle presenze archeologiche in ambito subacqueo”.

E proprio all’interno di questa manifestazione, sabato 18 Ottobre si terrà un importante evento alla presenza della Sovrintendente dott.ssa Russo e del funzionario di zona dott. Pellegrini “Tutela e valorizzazione dei Beni Culturali nel Comune di Bolsena”.

“Il Patrimonio Culturale è un insieme organico di opere, monumenti, musei, case, paesaggi, città, costumi e tradizioni strettamente legato al territorio che lo ha prodotto prosegue Egidio Severi -. Questo patrimonio, nel suo complesso, costituisce un elemento portante della società civile e rappresenta la ricchezza di un paese, una città, una nazione e di tutti i soggetti a cui il patrimonio fa capo (ente privato, ente pubblico, museo, ecc.), sia sul piano culturale sia su quello economico.

Da queste premesse nasce la volontà della nostra Associazione di tutelare e rendere fruibile il patrimonio del territorio, anche quando questo, per sua natura, si trova in un ambiente diverso da quello “terrestre”, trattandosi di beni localizzati in ambiente subacqueo.

Forse è proprio grazie a questa sua particolarità che possiamo vantare l’aspetto innovativo del nostro lavoro. Nel 2009 è stato creato il Primo Percorso Archeologico – Naturalistico subacqueo, il primo nel territorio nazionale ad essere realizzato in acque interne. Il Percorso, nell’intento progettuale del Centro Ricerche vuole essere punto di partenza di un più ampio e complesso progetto di “Parco Archeologico Naturalistico Subacqueo”.

LA LOCANDINA

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI