Al Trento il film “La Trattativa” di Sabina Guzzanti

trattativa

Al cinema Trento a La Quercia, doppia film per il film di Sabina Guzzanti “La trattativa”. Il mattino, a partire dalle 10,30, per studenti e docenti viterbesi: l’ingresso è gratuito fino ad esaurimento dei posti. Alle ore 21, invece, proiezione serale per gli adulti (costo di 2 euro), a margine della quale ci sarà la presentazione del gruppo di lavoro “Cento passi per…”, che ha organizzato l’iniziativa. “Cento passi per…” della provincia di Viterbo si è costituito a seguito di un’iniziativa promossa da Cgil e Libera, la “Carovana della Legalità”, giunta a Viterbo nella tappa dell’11 aprile scorso. Il gruppo di lavoro – composto da varie sigle e realtà locali come Cgil, Libera, Arci, Legambiente, Cooperativa sociale Alice oltre a giornalisti e docenti, quindi operatori a titolo personale – si propone di approfondire il tema della legalità e aumentare il senso della responsabilità personale e collettiva contro la minaccia delle penetrazioni malavitose nel nostro territorio. Le finalità del gruppo di lavoro sono quindi rivolte a promuovere la cultura della legalità e della responsabilità nei confronti di chi risiede nella provincia di Viterbo in prima istanza e con particolare attenzione alle ragazze e ai ragazzi. Il film di Sabina Guzzanti del 2014, ha suscitato un interessante dibattito sulla scena nazionale. Il tema centrale è quello dell’ipotesi di trattativa Stato-mafia, ovvero la contrattazione di un compromesso tra lo Stato italiano e Cosa nostra nella stagione delle stragi che colpirono il nostro Paese all’indomani degli attentati a Falcone e Borsellino e alle scorte.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI