Unitus: nuovo dottorato in “Economia, Management e Metodi Quantitativi”

Il Dipartimento di Economia, Ingegneria, Società e Impresa dell’Università della Tuscia ha recentemente attivato un nuovo dottorato di ricerca “Economia, Management e Metodi Quantitativi”, che ha ricevuto l’accreditamento dall’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVU). Questo nuovo dottorato completa l’offerta formativa di area economica del Dipartimento DEIM, aggiungendo alla laurea triennale in “Economia Aziendale” e alle due lauree magistrali in “Amministrazione, Finanza e Controllo” e “Marketing e Qualità” un percorso di alta formazione con approfondimento nelle aree economica, aziendale e matematico-statistica applicate a contesti innovativi e di grande attualità come la sostenibilità socio­ambientale dello sviluppo economico e la trasformazione del ruolo del consumatore, del lavoro e dei mercati come conseguenza dell’innovazione e della trasformazione digitale

Il corso mira alla formazione di profili in grado di analizzare, studiare, e affrontare le sfide che interessano le aziende nel contesto economico odierno. Il dottorato articola la formazione su tre curricula in tre aree di grande interesse sia per la ricerca scientifica che per il mondo del lavoro: “Economia e politica del settore agro-alimentare”, specializzato nell’analisi economica del sistema agro-alimentare, delle sue politiche e delle interdipendenze con gli altri settori dell’economia, “Economia circolare, collaborativa e sostenibile”, orientato allo studio di modelli e processi per una economia orientata al riciclo e al riuso, alla sostenibilità, all’etica, all’inclusione e ai comportamenti sostenibili, ed “Economia e governo della trasformazione digitale delle PMI”, dedicato all’analisi degli scenari economici ed organizzativi della trasformazione digitale.

Per il prossimo anno accademico l’università mette a disposizione 5 borse di studio della durata di tre anni. Il corso di dottorato prevede una maggiorazione della borsa di studio per i periodi di studio e ricerca presso università ed enti di ricerca esteri. Possono presentare domanda di ammissione al corso tutti i possessori di laurea del vecchio ordinamento, laurea specialistica/magistrale, o analogo titolo accademico conseguito all’estero e riconosciuto equivalente. Il termine per la presentazione delle domande è il 5 settembre secondo le modalità descritte nel sito web di ateneo.

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI