Dal Liceo “Santa Rosa” di Viterbo un messaggio forte e chiaro: “No ai doppi turni”

“La protesta, cominciata ieri in piazza del Comune e snodatasi per le principali vie del centro storico del capoluogo, ha visto la partecipazione di una nutrita rappresentanza degli studenti del Liceo delle scienze umane e musicale “Santa Rosa” di Viterbo.

Abbiamo quasi il 63% di pendolarismo e molti dei nostri compagni provengono da paesi mal serviti a livello dei trasporti: a causa dei doppi turni sono costretti a rientrare a casa a orari impossibili! Non esiste più tempo per famiglia, sport, amici, tutto azzerato!

Ecco perché abbiamo partecipato in tanti. Ci siamo uniti agli studenti delle altre scuole per condividere la realtà: non siamo solo studenti!

Il messaggio che vogliamo mandare è forte e chiaro: autonomia scolastica da una parte, dialogo con le istituzioni dall’altra.

È necessario trovare una soluzione.

Anche le famiglie sono a fianco di noi studenti, sostenendo con forza la nostra volontà di scioperare contro i doppi turni”.

I rappresentanti d’Istituto del “Santa Rosa”

Marco Bonucci
Beatrice Camilli
Dario Crespo
Noemi Santini

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI