Giochi popolari, teatro di strada, saltimbanchi: è Ludika 1243

Tradizioni e usanze del Medioevo rivivranno a Viterbo con l’edizione 2015 di Ludika 1243, una festa di recupero di tradizioni e giochi antichi che ha subito trovato la propria collocazione all’interno del centro storico di Viterbo, concentrandosi fin dalla sua prima edizione sulla volontà di giocare con la storia, riprendendo usi e costumi legati principalmente all’intrattenimento popolare di piazza.

Ad ospitare l’originale manifestazione sarà il quartiere San Pellegrino, il più antico di Viterbo, dal 7 al 12 luglio. Per una settimana giochi popolari e spettacoli teatrali di piazza, saltimbanchi e giullari, animeranno il quartiere di Viterbo far rivivere quelle piazze e quelle strade che sono parte fondamentale del tesoro turistico di Viterbo: piazza San Pellegrino, via San Pellegrino, Piazza San Carluccio, piazza Della Morte, piazza Del Gesù; luoghi storici, importanti, bellissimi.

L’edizione 2015 riserva anche tantissime novità, dal bookcrossing alla gastronomia, festival e mercatini, stage e workshop e appuntamenti per i bambini.

Da quest’anno le piazze di Ludika 1243 si trasformano in bookcrossing zone, spazi dove i libri verranno “liberati” affinché qualcun altro li recuperi, li legga e li rimetta a sua volta in circolazione. Per tutta la manifestazione sarà possibile assaggiare i piatti tipici del 1200 nella tradizionale Taverna Medievale. Per il primo anno Ludika 1243 ospita Come d’Arte, il primo Festival Nazionale di Commedia dell’Arte. Non mancheranno il Mercatino Medievale per compiere una passeggia tra i banchi degli antichi mestieri, la cittadella Fantasy e del gioco di ruolo dedicata al gioco di ruolo dal vivo con le associazioni Camarilla Italia, Le 7 Terre, Le Terre di Khor, L’Orda del Nord. E poi ancora stage e workshop per imparare le arti del giullare, il villaggio dei bambini, un’area dedicata esclusivamente ai più piccoli, con storie, passatempi e giochi dedicati, e visite guidate narrate di Viterbo Sotterranea e alla scoperta del quartiere San Pellegrino con gli incontri ed i racconti dei personaggi del 1200. Infine vie e piazze saranno animate dagli artisti di strada con spettacoli medievali. Inoltre non mancherà il IV°Concorso fotografico estemporaneo della manifestazione. A fine evento verranno premiati gli scatti più belli.

La manifestazione è divenuta un evento ormai fisso nell’estate della Tuscia. È partita nel 2001 per opera dell’Associazione Culturale La Tana degli Orchi, associazione di appassionati di giochi da tavolo, giochi di ruolo e simulazione di battaglie in scala. L’associazione è nata il 12 luglio 1994 aprendo una  propria sede di gioco in via Fattungheri 4 a Viterbo. Negli anni, al consueto spazio ludico, si è aggiunto al gusto del gioco storico e di quello dal vivo quello per la rievocazione e del teatro di strada che hanno portato l’associazione ad essere sempre più protagonista sul territorio nell’organizzazione di eventi di intrattenimento e culturali volti a mostrare come l’aspetto ludico si possa trasformare in quello di educazione non formale, dove però l’elemento centrale permane il gioco.E da qui è nata Ludika 1243.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI