Vasanello: “GenerAZIONI a confronto”, convegno invecchiamento attivo

Un convegno si è tenuto al cinema Albertone di Vasanello in cui è stato presentato il progetto “GenerAZIONI a confronto”, con le su finalità ed i destinatari. Tra i relatori: il sindaco di Vasanello, Antonio Porri, il vicesindaco Luigi Stefanucci, la dirigente scolastica Simonetta Pachella, l’istruttore direttivo Carmela Fiscarelli, l’istruttore amministrativo Domenico Lannaioli, il responsabile del distretto sociale VT5, Maurizio Verduchi, il direttore sanitario Alfredo Canonici. Per la guida “Aggiungi più vita agli anni”, Filomena Trovato e Oretta Micali, per il Castello Orsini Elena Misciattelli, per l’Orto Botanico Monica Fonck. Promuovere il dialogo e la vicinanza tra giovani ed anziani, fornire delle occasioni di incontro e confronto e, soprattutto, favorire un processo di invecchiamento attivo che permetta l’integrazione e la partecipazione nella vita sociale anche agli appartenenti alle fasce d’età più avanzate.Sono gli obiettivi del progetto “GenerAZIONI a confronto: Memoria, Sguardo e Fantasia” per una politica attiva nella vita del paese che tenda all’inclusione sociale di tutti i suoi cittadini.Il comune di Vasanello – assessorato ai Servizi Sociali ha partecipato con successo al bando regionale per il finanziamento di progetti specifici, attestandosi all’ottavo posto su oltre duecento domande presentate.“Le linee di sviluppo della proposta presentata – spiega il coordinatore del progetto, Alfideo Fochetti – prevedono delle azioni mirate che si articoleranno in quattro diversi laboratori gestiti da altrettanti professionisti nel settore, tutti accomunati comunque da un unico denominatore: lavorare insieme, condividere e fare squadra nell’obiettivo comune di integrazione e valorizzazione del cittadino anziano all’interno della comunità. Le tematiche affrontate nei laboratori si riallacciano alla tradizione e alle radici del paese, sia alle esigenze di comunicazione multimedia imposte dai ritmi frenetici di vita. Il primo è denominato “Orti e Giardini”, il secondo “Tradizionalmente giocando”, in cui saranno proposti i vecchi giocattoli in legno del passato, il terzo “Nonni 2.0” e l’ultimo “L’Arte della Ceramica e dei cocciari”. Proprio in riferimento all’ultimo laboratorio, un ringraziamento particolare va alla marchesa Elena Misciattelli – conclude Fochetti – testimonianza vivente del profondo legame tra Vasanello e l’arte della ceramica, di cui la famiglia Misciattelli si è fatta da sempre portavoce di una necessaria continuità con il passato e con l’importanza di tramandare le tradizioni.”

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI