Unitus: inaugurazione dell’ITS per Alta Formazione e Nuove Tecnologie

Martedì 11 settembre  ore 11.30 ci sarà la cerimonia di inaugurazione dell’ITS Istituto Tecnico Superiore Alta Formazione per le Nuove Tecnologie per il Made in Italy nel comparto Agroalimentare. Avverrà presso il Centro Grandi Attrezzature del complesso universitario del Riello. Il programma prevede  i saluti del rettore dell’Università della Tuscia Alessandro Ruggieri di Marco Lazzari presidente Fondazione Carivit , di Eugenio Stelliferi Presidente ITS Viterbo e di Luca Proietti De Santis Presidente del Centro Grandi Attrezzature. A seguire è previsto l’intervento di  Nicolò Merendino Progetto Ateneo – ITS e Diana De Santis che tratterà il tema “Trasformazione e caratterizzazione degli alimenti”.  Poi  Alessio Cimini tratterà “La filiera malto – birra”.  Subito dopo ci sarà la visita guidata al CGA e ai laboratori dell’ITS.

Funzioni e scopi dell’Itis

La Fondazione nasce con lo scopo di promuovere la diffusione della cultura tecnica e scientifica , di sostenere le misure per lo sviluppo dell’economia e le politiche del lavoro. I bienni di formazione prevedono l’acquisizione di conoscenze teoriche, abilità specialistiche e competenze professionali che consentiranno al Tecnico Superiore di intervenire nei processi di produzione, gestione e controllo di beni e servizi, sviluppati in contesti di lavoro tecnologicamente avanzati anche mediante stage in azienda, project work ed apprendimento nei luoghi di lavoro. L’offerta formativa degli ITS sarà alternativa e differenziata da quella universitaria, perché più marcatamente professionalizzante e finalizzata ad un ingresso immediato nel mercato del lavoro. Infatti, la presenza nella Fondazione di istituti scolastici, università ed imprese, consentirà di integrare i rispettivi know-how e le rispettive competenze per creare profili professionali rispondenti alla domanda proveniente dal mondo del lavoro.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI