Tramonti con Leopardi a Ferento

Leopardi a Ferento domenica 28 luglio , sempre alle 19,30 (preceduti alle 18,30 dalla visita al sito) sarà una seconda occasione per parlare di “Leopardi poeta infinito. I tormenti del giovane Giacomo”, un appuntamento curato dal giornalista Giuseppe Rescifina. Servirà a ricostruire alcuni aspetti della vita del poeta di Recanati, nominato a 19 anni socio corrispondente dell’Accademia degli Ardenti di Viterbo, e, dunque, un ricordo del suo rapporto con esponenti della cultura viterbese suoi contemporanei. In particolare con Francesco Orioli, nativo di Vallerano, che considerava un “emporio del sapere” per via dell’immensa cultura poichè, oltre ad essere medico, era scienziato, filosofo, archeologo, avvocato e giornalista, assoluto protagonista della vita culturale dell’Ottocento non solo nella Tuscia, ma di quella della nazione.
Parteciperà Ludovico Pacelli, presidente dell’associazione culturale Europea “Francesco Orioli” di Vallerano, paese di nascita di Orioli.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI