Sandro Calderai, Palio Marinaro Di Santa Fermina: “Solo i bombardamenti del 1943 riuscirono a fermare la festa”

“Solo i bombardamenti del 1943 riuscirono a fermare i festeggiamenti”. Sandro Calderai, Presidente dell’ASD Mare Nostrum 2000, per la rubrica in Viaggio per l’Italia con SuperAbile, parla dello stop del Palio Marinaro e delle manifestazioni in onore di Santa Ferminia, annullati causa Covid-19

“Con il DPCM del 09 marzo –ammette Sandro Calderai – le imbarcazioni sono state tirate in secco e l’immagine può essere trasferita al nostro paese che sta vivendo una tragedia epocale che, con i suoi drammatici bollettini quotidiani, fa passare tutto in secondo ordine. Il divieto di poter svolgere attività e manifestazioni sportive ma anche religiose, ci ha costretti a cancellare la programmazione al 41° Palio Marinaro di S. Fermina.

Stessa sorte hanno subito i festeggiamenti programmati in onore della Santa Patrona e la Processione a Lei dedicata. Fatto, questo straordinario se si pensa che solo i bombardamenti del 1943, che investirono la città Civitavecchia in maniera devastante, riuscirono a fermare i festeggiamenti ma non la Processione che quell’anno si sviluppò per le sole vie cittadine, per interrompersi nel periodo bellico ’44 e ’45 e riprendere nel 1946 tra le macerie.

Ma questa immagine che rappresenta lo stop della attività remiera – ricorda il Presidente Calderai – non ci deve trarre in inganno, perché in ogni caso l’attività della ASD Mare Nostrum 2000 continua ad essere viva e presente in alcune iniziative come: utilizzo dei social per tenere viva la memoria ed il messaggio del Palio Marinaro. Abbiamo postato vecchie foto e filmati di precedenti manifestazioni. Abbiamo pubblicato il programma ed il materiale divulgativo del 41° Palio Marinaro di S. Fermina già pronto ma che non verrà mai alla luce nelle forme consuete e realizzato, mettendo in evidenza le novità di questo anno che sono la “Edizione Inaugurale” del Palio Marinaro dei Tre Porti per la cat. Junior riservata agli Istituti Nautici di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta e la collaborazione con “l’Associazione di SuperAbile Viterbo”.

Insieme ad altre associazioni sportive, delegati dell’Amministrazione comunale e della fiduciaria CONI locale, ci siamo fatti promotori di un filmato di successo sul tema “#Io Resto a Casa”, supportando così l’azione benemerita del personale sanitario e dei volontari della Protezione Civile e della Croce Rossa.

Infine, all’interno della Commissione Sport del Comune allargata alle Ass. Sportive stiamo affrontando le problematiche drammatiche che stanno vivendo le Ass. Sportive costrette a chiudere gli impianti e non si sa fino a quando, con danni economici enormi che meritano soluzioni di sostegno immediate.

Con la speranza – conclude Sandro Calderai – che questo tragico momento per il paese venga presto superato e potremo tornare a programmare il prossimo Palio Marinaro”

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI