Riapertura del Complesso Monumentale Santa Maria in Foro Cassio sulla Via Francigena

L’amministrazione comunale di Vetralla in collaborazione con la Pro Loco di Vetralla ha aperto venerdi scorso i battenti del Complesso Monumentale di Santa Maria in Foro Cassio sulla Via Francigena, dopo gli interventi di consolidamento e recupero, una anteprima della riapertura ufficiale, alla presenza di una rappresentanza del comitato “Salva Foro Cassio”e i “giovani appassionati dell’Archeoclub” che negli anni hanno seguito e supportato la salvaguardia e il recupero dell’importante sito archeologico.

Il complesso sorge sui resti del “Forum Cassii” che, in epoca romana, è stato il più importante nucleo abitato del territorio di Vetralla.
L’insediamento nacque inizialmente come stazione lungo la via Cassia ed è probabile che sia stato impiantato contemporaneamente all’apertura della consolare (intorno alla metà del II secolo a. C.).
Nel Medioevo la Cassia divenne parte della via Francigena, che faceva da collegamento tra l’Europa del nord, l’Italia settentrionale e Roma, ancora oggi percorsa da numerosi pellegrini.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI