“Noi due”, uno spettacolo al Teatro Boni per riflettere sull’autismo

Domenica 27 ottobre ad Acquapendente in scena Lorenza Guerrieri, Daniela Rosci e Vera Beth.

Dopo il successo della presentazione ufficiale della stagione del Teatro Boni condotta da Tiziana Foschi e la commedia “Oggi è già domani” di Willy Russell con Paola Quattrini, ecco un nuovo appuntamento sul palcoscenico di Acquapendente in programma domenica 27 ottobre alle ore 17.30.

Lorenza Guerrieri, Daniela Rosci e Vera Beth sono le protagoniste di “Noi due“, spettacolo tratto dal romanzo “Raccontami il mare che hai dentro” di Paola Nicoletti. Regia di Pier Luigi Nicoletti e coreografie di Saverio Santangelo.

Un viaggio nel mondo di Paola e Lillo, un percorso che si snoda nell’intimo e nel quotidiano di una madre e di un figlio autistico, nelle paure, nelle preoccupazioni, nelle piccole gioie e nelle speranze. “Noi due” porta lo spettatore con occhio discreto nella loro vita privata per raccontare, al di là dei luoghi comuni, cos’è l’autismo, come si vive e come si può affrontare.

‘Noi due’ – afferma l’autrice Paola Nicoletti – è un titolo che prelude a una storia d’amore. Ed è proprio una storia d’amore che raccontiamo, la più nobile, quella tra una madre e suo figlio autistico. In un luogo non luogo, in un’atmosfera quasi irreale, in un mondo che cambia prospettive, una madre rivive le fasi del suo viaggio alla ricerca del ‘passaggio a nord-ovest’ per arrivare nel cuore e nella mente di suo figlio“.

La direzione artistica del Teatro Boni di Acquapendente è a cura di Sandro Nardi.

Per informazioni e biglietti: 0763.733174 – 334.1615504 – www.teatroboni.it.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI