Manutentori Aeronautici all’ITT “Da Vinci” di Viterbo

Conseguire la certificazione “Basic Knowledge” relativa alla Licenza di manutentore aeronautico LMA Part. 66 a 19 anni è possibile solo all’ Istituto Tecnico Tecnologico “L. Da Vinci” di Viterbo.

Dal 2016 ENAC ha approvato il manuale organizzativo redatto dalla scuola, il cosidetto “Examination Credit Report (ECR)”, e grazie a ciò, oggi è stato possibile consegnare le certificazioni ai migliori diplomati dello scorso anno in Costruzioni Aeronautiche che hanno superato tutti i 13 moduli della parte teorica della categoria B1.2 “Tecnici di Aerei con Motori a Pistoni”.

La cerimonia si è svolta, in forma ridotta a causa delle restrizioni sanitarie, presso il Laboratorio-Hangar di Aerotecnica della scuola viterbese, con la partecipazione del Team Audiovisivo della scuola, coordinato dal Prof. Angelo Gigliotti. Ha consegnato i riconoscimenti, il Dirigente Scolastico della scuola Prof. Luca Damiani, coadiuvato dal responsabile Training-LMA Prof. Ranieri Geronzi e dal Direttore Amministrativo Sig.ra Anna Manfredi. In videoconferenza sono intervenuti l’Ing. Igor Bovio, Ispettore aeronavigabilità di ENAC e il Gen. Carlo Landi dell’Aeronautica Militare e docente del corso di Human Factor. Blanco Simone, Cardone Giuseppe, Casciani Alex, Jaku Andri, Kumlien Andrea Gunnar, Monte Gabriele, Morucci Enrico, questi i nomi di coloro che oggi possono vantare un percorso unico ed esclusivo, che li pone sopra ogni diplomato aeronautico e non solo. In un periodo non favorevole dal punto di vista occupazionale, i ragazzi hanno al momento scelto strade diverse: chi è già operativo in aziende aeronautiche, chi ha scelto la facoltà d’ingegneria o la carriera militare, qualcuno che non ha fatto ancora scelte definitive. Un traguardo prestigioso, sia per i ragazzi che seguono il corso di Costruzioni Aeronautiche, che per l’ITT “Da Vinci” di Viterbo, che oramai da 5 anni opera in sinergia con l’Ente Nazionale Aviazione Civile, che ha convalidato la bontà dell’indirizzo in Costruzioni Aeronautiche quale percorso valido LMA. Durante i cinque anni, i ragazzi hanno partecipato a lezioni teoriche, esperienze pratiche in aziende ed enti aeronautici italiani ed europei, approfondimenti tematici specifici in campo aeronautico e sui temi della sicurezza aerea, hanno potuto sviluppare e validare le proprie soft e hard skills personali e pilotato aerei. Un punto di partenza per i prossimi ambiziosi traguardi che a breve vedranno la possibilità di estendere la certificazione anche come “Tecnico di Aerei con Motori a Turbina” e l’istituzione di una scuola 147 EASA Part 66 inserita all’interno della scuola stessa.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI