Le frittelle di San Giuseppe di nonna Marghe

FRITTELLE

Quelle preparate da mia nonna Margherita**,  rappresentavano tradizionalmente il dolce proposto  il 19 marzo, da calendario festa di San Giuseppe, ormai superato dalla festa del papà. Di un colore brunito  perché  fatte galleggiare nell’olio, dalla forma  disarmonica ma senza andare oltre, belle cicciotte ripiene di riso. Credetemi una delizia, mentre ve le sto rappresentando ho l’acquolina in bocca..

Provate a prepararle sarà un successo.

Dose per 4 persone:

Ingredienti

100 gr di riso

500 ml di latte

70 gr di farina

60 gr di zucchero

50 gr di uvetta

2 tuorli + 2 albumi

1 pizzico di lievito Bertolini per dolci

2 cucchiai di brandy

la buccia di 1 limone grattugiata

la buccia di 1 arancia grattugiata (facoltativa)

olio di arachidi per friggere

zucchero a velo

Preparazione
Mettete il latte a scaldare sul fuoco. Aggiungete lo zucchero e dopo averlo sciolto bene nel latte, aggiungete anche il riso, le scorze grattugiate e un pizzico di sale.Fate cuocere il riso a fuoco dolce. Quando sarà cotto, spegnete il fuoco e lasciatelo raffreddare (ci vorranno alcune ore).Mescolate la farina con i tuorli e il brandy  e unite il composto al riso e un pizzico di lievito in polvere.. Aggiungete l’uvetta fatta rinvenire prima in acqua e mescolate.
Montate a neve ferma gli albumi e assorbiteli delicatamente al composto che dovrà risultare pastoso, ma raccolto. Se troppo liquido aggiungete un po’ di fecola .Formate delle palline aiutandovi con un cucchiaio e friggetele in abbondante olio di arachide caldo.

Servite le frittelle calde e spolveratele con zucchero semolato. Divine!!

**Ricetta esposta dalla nipote Francesca

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI