La Fura dels Baus apre Quartieri dell’Arte 2016

Quartieri dell’Arte parte ufficialmente il prossimo 4 settembre alle 22. Ad aprire il Festival 2016 sarà Free Bach 212, lo spettacolo della leggendaria compagnia LA FURA DELS BAUS. Free Bach 212 è una libera versione della Baukernkantate (Cantata dei Villani) BWV 212 di J. S. Bach. Un viaggio senza tempo che mette insieme burlesque, commedia, critica sociale, invito ai piaceri mondani; concetti che messi insieme sembrano aver poco a che fare con le forme espressive della musica antica. La rappresentazione si terrà il 4 settembre alle ore 22 nella ex chiesa di Santa Maria delle Fortezze a Viterbo.
La Fura Dels Baus.
Fondata a Barcellona nel 1979, si definisce come un gruppo di teatro urbano che ricerca uno spazio scenico distinto da quello tradizionale. Alla base del lavoro della compagnia c’è una gamma di espedienti scenici che includono musica, movimento, utilizzo di materiali naturali e industriali, applicazione di nuove tecnologie, e il coinvolgimento diretto degli spettatori nello spettacolo. Il tutto dominato da una creazione collettiva in cui l’attore e l’autore sono un’unica entità.
Nel corso degli anni novanta, la compagnia estende i suoi progetti artistici al teatro testuale, al teatro digitale, alla realizzazione di grandi eventi e ad altre attività. Aziende come Pepsi o Mercedes Benz li hanno impiegati per “azioni” promozionali. Fedele ai suoi principi di creazione partecipativa, la Fura sviluppa progetti attraverso internet, come “Work in progress 97”, spettacolo nel quale si univano scene che si svolgevano simultaneamente in diverse città, in un ambito di teatro digitale. Da ultimo si è addentrata anche nell’industria cinematografica, con la pellicola Faust 5.0. La Fura dels Baus ha anche al suo attivo incisioni musicali come gruppo rock. Il programma del Festival su www.quartieridellarte.it

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI