La Curia in Consiglio Comunale “Insieme per il bene della Città”

A Palazzo dei Priori nella sala del Consiglio a Viterbo, nei banchi di maggioranza e opposizione,una composizione anomala quella di stamani, vi si sono seduti i consiglieri comunali, ma anche i 17 parroci di Viterbo guidati dal vescovo S.E.Lino Fumagalli.
Sul fronte amministrativo cittadino accanto al sindaco Leonardo Michelini il presidente del consiglio comunale Marco Ciorba, e i vari Assessori.
L’incontro, “Insieme per il bene comune” è inserito nel programma della Missione cittadina voluta dalla Diocesi di Viterbo, con iniziative che sono attive tutto il mese di ottobre, per cercare di dare segnali e risposte ai problemi che affliggono città. “A volte si ha impressione che chi soffre pensi che a amministratori e comunità religiosa non interessi nulla – osserva il vescovo Fumagalli –Il sindaco Leonardo Michelini ribadisce l’importanza al poter collaborare, mentre per il presidente Ciorba a Viterbo, c’è uno spazio su cui operare e ricorda che Viterbo è città finalista per la capitale europea del volontariato.
Bell’incontro di buoni propositi con la speranza che si ripeta spesso.
Per la valenza etica e sociale dell’evento a Palazzo dei Priori , il movimento Gens Nova attraverso il suo coordinatore dott. Aniello Iovino si auspica che la gestione della “cosa pubblica” sia sempre più orientata al bene comune e all’attenzione dei più deboli.
Ribadisce la fondamentale esigenza di promuovere il dialogo e la partecipazione collaborativa tra gli amministratori.
Al riguardo, chiede che l’atto di indirizzo politico di adesione all’Associazione “Città per la Fraternità”, votato all’unanimità dal Consiglio Comunale nel dicembre 2014, si concretizzi nell’effettiva iscrizione a tale associazione e con la fattiva partecipazione agli obiettivi e alle iniziative da questa promossi.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI