Insalata di riso Venere : la ricetta fredda e gustosa da portare in spiaggia

Giovanna Santececca

Giovedi prossimo arriva l’estate, per essere all’altezza della stagione, vi preparerò settimanalmente delle ricette fredde e non cariche. Comincio con il riso venere all’insalata è una ricetta dell’estate innovativa e gustosa: la particolarità del riso nero è un’ottima alternativa alla classica insalata di riso, una versione meno ovvia ma molto stuzzicante. Si tratta di una ricetta versatile che permette di creare varianti sempre diverse e gustose. Potete condire il riso venere con verdure fresche, formaggio morbido, olive, ceci, oppure con salmone o tonno, ma anche con pezzetti di frutta, soprattutto l’avocado, che donerà alla vostra pietanza un tocco esotico. Il riso nero, inoltre, mette in risalto i colori e il gusto degli altri ingredienti creando un contrasto davvero particolare e bello da vedere, oltre che da mangiare.

Ingredienti
1 barattolo di filetti di tonno
250gr di riso venere
1 avocado
60gr di edamame lessati e sgranati
mezzo cavolo cappuccio bianco
1 cucchiaio di semi di zucca tostati
olio EVO
un ciuffo di prezzemolo
sale
pepe
lime

Procedimento
Fate lessare il riso in acqua bollente salata, scolatelo, fatelo raffreddare sotto ad un getto di acqua, sgocciolatelo bene e conditelo con l’olio. Private il cavolo delle costa centrale dura e affettate molto sottilmente le foglie poi unitele al riso condito.
Sbucciate l’avocado, privatelo del nocciolo e tagliatelo a listerelle quindi insaporitelo con un poco di sale. Disponete il riso nei piatti, adagiate sopra l’avocado e il tonno condito con lime e pepe, completate con i semi di zucca, gli edamame e il prezzemolo sminuzzato.

Se volete preparare una versione completamente vegetariana dell’insalata di riso Venere, conditela solo con verdure fresche, erbe aromatiche, olio e succo di limone.

E al dunque, avrete preparato una gustosa pietanza fredda da portare in spiaggia o in ufficio oppure da preparare in monoporzioni per un buffet o per una festa chic.
Alla prossima.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI