16.9 C
Viterbo
mercoledì, febbraio 21, 2024
Eve di Andrea Adriatico

All’Off/Off Theatre arriva “Evǝ” di Andrea Adriatico con Eva Robin’s e un cast internazionale

Dopo una tournée internazionale, da giovedì 7 a domenica 10 dicembre, sul palco dell’Off/Off Theatre di Roma andrà in scena “Evǝ”, nato come monologo di Jo Clifford, drammaturga e performer inglese, riflessǝ in Andrea Adriatico, che ne ha curato la regia sulla traduzione di Stefano Casi.

Monologo, che la visione di Adriatico ha tradotto in un coro a sei voci, composto da artisti di spessore, come Rose Freeman, perfomer-regista americana; Patrizia Bernardi, attrice storica di Teatri di Vita; Anas Arqawi, attore palestinese; Met Decay, danzatore e performer; Saverio Peschechera, attore e produttore ed Eva Robin’s, icona della cultura transgender.

Una storia che conoscono tutti. Un racconto sulle identità di genere che parte dalla Genesi, anzi da una personale Genesi… Quella di quando Dio creò Adamo ed Eva, prima il maschio e poi, come un ripiego, la femmina. Due generi ben distinti, con destini ben segnati. Perché in questa storia non è stato previsto chi sta nel mezzo. “Il testo originario prevedeva il racconto della discesa sulla Terra di Gesù, in versione trans – spiega Eva Robin’s -. Ma avevamo l’impressione che questa soluzione potesse non funzionare in scena. Era un messaggio che poteva essere facilmente banalizzato o frainteso. Poi Andrea (Adriatico, ndr), lavorando sul testo, ha trovato questa equazione perfetta di un coro di 6 evǝ che, intubate in delle gabbie metaforiche, interpretano, ciascuna, la propria diversità”.

Evǝ porta in scena William, che racconta come, ancora bambino, non amava essere chiamato William e voleva giocare con le bambine e spiega la sua storia a spettatori, spettatrici e a coloro che stanno “nel mezzo, o hanno un po’ degli uni e un po’ delle altre”.

Andrea Adriatico torna a confrontarsi con i temi LGBTQ+ e con la fluidità di generi umani e teatrali, di storie e identità, con il racconto oltraggioso del bambino William, che poi è cresciuto, anzi è cresciuta, e ora ha deciso di raccontare agli spettatori, alle spettatrici e a tutti coloro che stanno “nel mezzo, o hanno un po’ degli uni e un po’ delle altre”, la sua storia, anzi la sua Genesi.

“Le sfumature sono il motivo trainante dello spettacolo – prosegue l’attrice bolognese -. E ritengo che siano un dettaglio fondamentale anche in tutti gli aspetti della vita, affinché ognuno possa trovare il proprio arcobaleno. Appiattire la complessità della realtà, relegandola a una visione e una divisione fra bianco e nero sarebbe triste”.

Le 6 evǝ sono incastonate sul palco in dei cilindri di plexiglass che, come canne di un piccolo organo contemporaneo, suonano le note di uno stesso spartito. “Quando sono incapsulata in qualcosa, mi trovo sempre a mio agio – rivela ironicamente Eva – . È stato semplice lavorare in sinergia con gli altri attori, del resto sono tutti professionisti acclamati. Inoltre, ognuno di noi ha monologhi potenti ed efficaci, che si accordano perfettamente con gli altri, dando vita a uno spettacolo originale e coerente”. (S.G.)

L’Off/Off Theatre è in via Giulia, 20 – Roma.

Dal martedì al sabato h. 21.00 – domenica h. 17.00

Biglietteria/Ticket Office via Giulia, 20 Tel. + 39. 06. 89239515

Prevendita online su Vivaticket

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

07 Dic 2023 - 10 Dic 2023

Ora

Tutti del giorno

Luogo

Roma
Categoria