Emanuele Zago presenta”Ocean” un Country Rock intriso di emozioni

Emanuele Zago è un artista a 360 gradi con un notevole background musicale alle spalle. E’ un fine Artista con una forte influenza artistica angloamericana e quasi 30 anni di esperienza musicale. Ha una voce profonda e sporca che da al suo Country una tendenza molto vicina al rock d’autore d’oltremare. Classe ’79. Nasce e vive in un paesino immerso nella natura dei Monti della Tolfa. Sin da piccolo risente delle influenze di una famiglia di musicisti: alla tenera età di 6 anni gli viene regalata una tromba dal nonno, solo due anni dopo suona lo stesso strumento nella Banda del Paese, mentre studia in Conservatorio. Il suo Country Rock è intriso di emozioni e tanta sincerità: una musica armonica e la sua voce scura, quasi sporca, senza finzioni o trucchi, sono i tratti salienti della sua musica. Fa musica sin da bambino, studia in Conservatorio e intraprende diverse collaborazioni fino ad arrivare alla sua attuale band, I BRock​, con cui dà vita all’inedito Memories​. Tra I vari successi del gruppo la finale di Emergenza Festival e l’apertura del concerto di Omar Pedrini​. Con il singolo Ocean​,  ​uscito Martedì 1 Agosto, si propone nell’inedita veste di solista, presentando un inedito che vuole essere una rappresentazione della natura che sta in ogni angolo della nostre vite vissute e da vivere. La parola d’ordine è “Just let me dive”, quasi un voler richiamare le parti nascoste del nostro Io, in un andirivieni di sensazioni e colori sempre più variegati. Le rocce, il mare, l’oceano, l’acqua fanno da cornice allo scopo principale dell’artista, quello di arrivare dritto nei cuori di chi vive di musica, oltre che interrogare l’universo in ogni angolazione. Una voce con forte timbrica, per certi versi profonda e scura, che si caratterizza per le mille emissioni, che riescono a toccare l’anima: un’anima scura, malinconica, spesso rabbiosa, che accompagna alla voce il suono dei tipici strumenti del rock, accompagnati sapientemente dalla melodia di un ukulele. Il brano, autoprodotto, è stato inizialmente registrato grazie una telecamera Sony Hdrmv1 per poi essere presentato alla Nuova Santelli Music, che ha deciso di pubblicarlo. Sono previsti diversi passaggi nelle radio italiane, grazie ad un riscontro iniziale estremamente positivo di un genere che, forse, in Italia mancava da un po’ troppo.

Facebook www.facebook.com/emanuelezagoofficial

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI