Alla fine di un viaggio: nuovo libro di Priscilla Murli

Alla fine di un viaggio

Presentato il 20 dicembre scorso, presso il Winter Garden del Magnamagna in Piazza della Morte a Viterbo, casa editrice Edizioni Archeoares il secondo romanzo di Priscilla Murli

Dopo il successo di “Diario di donne”, la scrittrice  continua il suo percorso letterario sulla strada del romanzo abbandonando, almeno per ora la poesia, protagonista delle sue prime pubblicazioni. La prefazione a firma di Fulvio Bernini che così scrive: “Con la vividezza e l’intensità di un sogno”, “lo stile di Priscilla Murli trasporta e appassiona attraverso una storia che conduce verso il più ancestrale e impavido dei confronti, il riflesso di se stessi. E proprio come in un sogno, è solo al suo termine che tutto assume sembianze diverse: scomodi interrogativi fino ad allora taciuti accrescono la loro eco, sensazioni sospese smaniano per trovare significato, tracce nascoste di noi si svelano e verità impensate giungono alla superficie come terre emerse, alcune delle quali indicibili e dal sapore amaro tuttavia infinitamente preziose per il semplice fatto di appartenerci nel profondo. Questo romanzo ha il volere e il valore di essere squisitamente umano, autentico così come lo è l’uomo con le sue luci e le sue ombre, le sue certezze e i suoi abissi. Un racconto sfrontatamente concreto e disincantato ma dalle tinte surreali, alla conquista di una compiutezza cui ogni individuo è chiamato.”

 Info casa editrice all’indirizzo mail edizioni@archeoares.it oppure chiamando il numero 3477010187.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI