A Grotte Santo Stefano è stato realizzato il primo murales dalla creativa Stefania Capati

A Grotte Santo Stefano è stato realizzato il primo murales dall’artista Stefania Capati, ci sono precedenti per l’artista nota pure per aver dipinto quattro murales a Sant’Angelo di Roccalvecce, il paese delle fiabe.

Il murales a Grotte Santo Stefano nasce dall’idea della titolare dell’attività di cartolibreria ed edicola nella frazione viterbese, che aspirava a rafforzare la visibilità al suo esercizio commerciale con una idea che fosse innovativa. Da qui ha preso forma l’opera con la messa a disposizione da parte di Stefania Capati di un bozzetto il cui tema è: “Leggere libera la fantasia e con la fantasia si può volare“. Per realizzarlo da parte dell’artista ci sono voluti dieci giorni di intenso lavoro. Il murale approvato dall’organizzazione è visibile a Grotte Santo Stefano, in via della Stazione.

Stefania è pure una nostra autrice, con appuntamento quindicinale per la rubrica Cucina e Ricette, a murale finito torna al suo lavoro di tutti giorni: fare la cuoca in un’azienda agricola di Montefiascone, quale responsabile della cucina, competente in tutti gli aspetti della preparazione del cibo: incaricata della creazione del menù e della realizzazione delle ricette ed è il punto di riferimento per tutto lo staff in cucina.

Una creativa autentica con la passione per il disegno, per la pittura che esprime in modo spontaneo in tutte le iniziative che coinvolgono la frazione di Grotte Santo Stefano a cui è molto legata. Basta ricordare il progetto Sportello d’Autore, messo in atto  insieme al Comitato Madonna del Traforo, con esso hanno tolto dal degrado gli sportelli del gas e dell’acqua colorandoli di passione.

Sono tante le idee che  frullano nella testa di questa vulcanica donna in cui l’ultima creatura  raffigura, prati, fanciulle libri matite colorate, una nuance di colori che  ci trasmette forti emozioni ed una carica di energia positiva.

Come in questa frase Stefania Capati vive e fa rivivere in quello che realizza:

Il vostro scopo non è di primeggiare, ma di armonizzare i vostri colori formando arcobaleni!”.

Fate un salto a Grotte Santo Stefano, osservando il murale, vi renderete conto direttamente che con la fantasia si può volare.

                                 

 

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI