Viterbo Ambiente, sciopero dell’8 novembre, garantiti i servizi minimi essenziali

“Si comunica che le Organizzazioni Sindacali Nazionali FP CGIL – FIT CISL – UILTRASPORTI e FIADEL, in relazione alle criticità presenti nella trattativa per il rinnovo dei CCNL in oggetto scaduti il 30 giugno 2019, hanno proclamato una iniziativa di sciopero nazionale per tutti i lavoratori e le lavoratrici delle aziende di igiene ambientale che applicano il CCNL Utilitalia/Ambiente 10 luglio 2016 e il CCNL FISE/Assoambiente 6 dicembre 2016.
L’astensione collettiva dal lavoro è indetta per l’intera giornata di lunedì 08 novembre 2021 per tutti i turni di lavoro con inizio nel giorno e con la garanzia dei servizi minimi previsti dalla legge 146/90 e successive modificazioni e dall’Accordo nazionale di settore del 1° marzo 2001.
Nella giornata di sciopero potranno verificarsi disservizi (compresa potenziale chiusura del Centro Comunale di raccolta rifiuti di Viterbo (Via Lucca), ma saranno comunque garantiti i servizi minimi essenziali previsti dalla Legge 146/90 e successivo accordo stipulato con le OO.SS. Aziendali.Si conferma la regolare effettuazione dei servizi previsti nella giornata di martedì 9 Novembre 2021”.

Viterbo Ambiente

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI