Viterbese, dalla lotteria per Eta Beta raccolti 3.500 euro

E’ stata sicuramente una festa con tanti protagonisti, il bel calcio, i giocatori, il patron Piero Camilli e la tifoseria.La serata di sabato sera al Borgo di Bagnaia  metteva al centro la  solidarietà devoluta a favore dell’associazione Eta Beta, rappresentata dal vicepresidente Mario Carnassale, la risposta sulla vendita delle magliette dei giocatori della Viterbese ha prodotto un buon raccolto:3500 euro.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI