Visita al Castello che fu dimora di Balthus a Montecalvello

Il nucleo originale dell’austero castello medievale fu costruito, secondo alcuni studiosi, tra il 774 ed il 776 dal re longobardo.
Antichi possessori del castello sono stati i Monaldeschi di Montecalvello.Nel 1644 il castello risulta essere proprietà del marchese Marcello Raimondi e, successivamente, di Donna Olimpia Maidalchini in Pamphili, cognata del papa Innocenzo X Giovanni Battista Pamphili, che diventa così feudataria dell’intero territorio, con l’inclusione di Grotte Santo Stefano e Vallebona.
In tempi più recenti l’imponente costruzione diventa proprietà della Sig.na Beatrice Mariani la quale, lo venderà nel 1970 al famoso pittore di arte contemporanea Balthasar Klossowski de Ròla, Balthus, che userà il castello come dimora fino alla sua morte lasciandolo in eredità al figlio.
Sebbene il castello sia di proprietà privata, la corte e parte delle costruzioni interne, inclusa la chiesa, sono liberamente visitabili
Domenica 29 novembre,la visita guidata al castello di Montecalvello è con partenza ore 8.30 da Piazza Crispi a Viterbo e ritorno ore 13. E’ anche previsto un pranzo facoltativo in agriturismo (€. 15) e al termine una visita all’Ecomuseo di Grotte Santo Stefano guidati da Massimo Calanca. Ritorno ore 17,00.
Archeotuscia tel. Informazioni
339.1170592 . 339.2716872 www.archeotuscia.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI