“Unico”crema solare per combattere il melanoma, una scoperta dell’Unitus

Luciano Costantini

La proprietà del legno per aiutare la pelle e, se possibile, ridurre i rischi del melanoma.

Si chiama “Unico” e dovrebbe essere commercializzato a partire dal prossimo anno. Niente di miracoloso, più semplicemente una crema, frutto di una ricerca dello spin-off GentixChem e del Dipartimento di Scienze Ecologiche e Biologiche dell’Università della Tuscia, che sono riusciti a realizzare un prodotto per la pelle assolutamente naturale, sfruttando il principio della lignina. “Come si può facilmente intuire – spiega il professor Raffaele Saladino, – si tratta di una crema che sfrutta i principi attivi del legno e ha lo scopo di eliminare dalle pomate tutti quei componenti sintetici che la Comunità Europea indica possedere effetti indesiderati sulla salute e sull’ambiente. Un prodotto assolutamente naturale che sfrutta il principale componente del legno, la lignina”. Una invenzione nata da questo binomio naturale che diventa crema attraverso la trasformazione della lignina in piccole particelle che poi diventano nanosfere bioattive. “Proprietà principale – precisa il professor Saladino – è quella di assorbire le radiazioni ultraviolette che hanno effetti negativi sul corpo umano e di catturare i radicali liberi causa dell’invecchiamento della pelle. Tanto è vero che parliamo significativamente di “Ombra degli alberi per la crema solare”. Aggiungo che anche il contenitore sarà costruito con una plastica biodegradabile innovativa, sempre a base di legno, per ridurre l’impatto ambientale”. Tempi e modi della commercializzazione del prodotto sono in via di definizione, in stretta collaborazione con la Regione Lazio che ha finanziato la fase di sviluppo industriale del prodotto. Per trovarlo bisognerà ancora attendere qualche mese. Sarà poi messo in vendita dall’Idi. L’Istituto Dermatologico dell’Immacolata.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI