Tuscia Libris: i finalisti del Primo Premio Letterario Nazionale Città di Viterbo

Sono stati resi noti i racconti finalisti della prima edizione del Premio Letterario Nazionale Città di Viterbo TUSCIA LIBRIS, pubblicati il giorno 8 maggio 2020 sulla pagina Facebook de “La Via degli Artisti” e su quella del premio “TUSCIA LIBRIS”, oltre che sul sito www.concorsiletterari.net.

I finalisti saranno informati con una mail.

Ecco l’elenco dei FINALISTI del Premio Letterario Città di Viterbo in ordine alfabetico
– Benedetti Giulia di Viterbo (VT) con in racconto “Cymbalum”
– Cesetti Chiara di Tuscania (VT) con in racconto “1943”
– Cimagalli Flavia di Viterbo (VT) con in racconto “La clava dei Cimini”
– Cocchi Maria Luisa di Viterbo (VT) con in racconto “La stanza del filo bianco”
– Cordis Piko di Ascoli Piceno (AP) con in racconto “Clausi cum Clave”
– Delle Cese Federico di Canino (VT) con in racconto “Diario della quarantena”
– Favaretto Silvia di Marcon (VE) con in racconto “Isabel. La storia segreta di Elisabetta Farnese”
– Fontana Maria Grazia di Viterbo (VT) con in racconto “La favola mai scritta”
– Joian Sabrina-Geogiana di Viterbo (VT) con in racconto “Il talento rende liberi”
– Marzetti Aurora di Viterbo (VT) con in racconto “Lo spirito dell’abito rosso”
– Patrignani Marco di Vetralla (VT) con in racconto “Un nuovo amico”
– Pellegrino Simona di Verona (VT) con in racconto “Mamerzio e la bussola d’oro”
– Petrucci Ivano di Manziana (RM) con in racconto “Il velo di Fescenna”
– Pizzoni Carlo di Viterbo (VT) con in racconto “La mummia di Bomarzo”
– Ricci Carla di Viterbo (VT) con in racconto “Viterbo al passato. Qua e là per le strade”
– Romano Fabia di Udine (UD) con in racconto “La leggenda dell’alba del Popolo nuovo”
– Tafani Tiziana di Roma (RM) con in racconto “Lasciavo Roma”

La proclamazione dei vincitori si terrà martedì 2 giugno, alle ore 16,00, sulla piattaforma WebMeeting, indicata dal nome Tuscialibris, messa a disposizione dalla Open Solutions di Viterbo.
Il premio e il salone del libro, ospitati alla Sala Anselmi, sono parte della IV edizione dell’evento “La Via degli Artisti” originariamente prevista per il 1 e 2 Giugno 2020 a Viterbo, in via Saffi.
Per il perdurare dell’emergenza Covid-19, la premiazione, come molte altre iniziative, avverrà online, mantenendo date e scadenze e sperando di portare un piccolo spiraglio di gioia.
La pluripremiata scrittrice Roberta Mezzabarba, attivissimo Presidente del Premio Letterario, ha diretto con polso fermo anche gli impegni della giuria qualificata che, per settimane, ha lavorato con passione ed enorme soddisfazione.

Sono stati resi noti anche i nomi dei giurati.

La giuria tecnica, presieduta da Anna Maria Stefanini, è formata da Flavia Bronchini e Giovanni Faperdue; la giuria emozionale da Cinzia Chiulli e Aurora Montanaro.

Con un bellissimo tocco di orgoglio Roberta Mezzabarba, lusingata dalla qualità altissima dei lavori, afferma: “Quello che ci ha riempito d’orgoglio è stato vedere giovani e meno giovani impegnarsi a ricordarci che le storie, le leggende e gli ambienti naturali della Tuscia sono tante e meravigliose.”

Tantissimi racconti sono arrivati da tutta Italia, ed anche dal resto del mondo (Polonia, Romania, Emirati Arabi): il 60% sono pervenuti dalla Tuscia, il 14 % dal Lazio, il 24% dal resto d’Italia e il 2% dal resto del Mondo.

Le penne femminili sono il 62% mentre quelle maschili sono il 38%, il più piccolo partecipante ha 11 anni ed il più grande ne ha 75.

La Via degli Artisti è un’associazione socio-culturale, presieduta dal professor Giulio Della Rocca, nata nel maggio 2018, con l’intento di valorizzarel’arte e la cultura, far emergere le eccellenze viterbesi, far conoscere le bellezze della Tuscia e fare solidarietà.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI